Home | Valle Stura e Val d'Orba | CEIS, a Masone in scena il “Piccolo Principe”

La celebre opera di Antoine de Saint-Exupéry venerdì 26 maggio all'Opera Monsignor Macciò

CEIS, a Masone in scena il “Piccolo Principe”

“Si vede bene solo con il cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”: così diceva la Volpe al Piccolo Principe, in uno dei più celebri dialoghi dell’opera dello scrittore francese Antoine de Saint-Exupéry, che verrà rappresentata a Masone venerdì 26 maggio alle ore 21 nel teatro dell’Opera Monsignor Macciò dalla compagnia teatrale “i calzini spaiati” della comunità “Castore e Polluce” di Genova Trasta del CEIS, che accoglie persone con concomitanza di abuso di sostanze e patologie psichiatriche (la cosiddetta “doppia diagnosi”).

un momento dello spettacolo

Il progetto di attività teatrale, di cui fa parte lo spettacolo che andrà in scena a Masone, è seguito da Ornella Bergamaschi, educatrice professionale del CEIS (il Centro di Solidarietà di Genova fondato nel 1973 da Bianca Costa, che si occupa della struttura) e regista, ed è fondamentale per l’espressione dei pazienti che sono seguiti nella struttura: “esprimere e condividere liberamente dei sentimenti per queste persone è molto difficile” racconta l’educatrice, “Il palcoscenico per loro è un terreno neutrale, che consente loro di tirare fuori emozioni che altrimenti non riescono a gestire; il recupero pieno per queste persone non è un obiettivo raggiungibile, ma attraverso queste esperienze hanno la possibilità comunicare, di rapportarsi col mondo esterno e di vivere la propria condizione con maggiore autostima“.

RIPRODUZIONE RISERVATA.

Matteo Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina