Home | Parchi | Rossiglione, domani il Parco del Beigua celebra la “Giornata Europea dei Parchi”

Con un incontro al Teatro Comunale insieme ad alunni e insegnanti dell'Istituto Comprensivo Valle Stura

Rossiglione, domani il Parco del Beigua celebra la “Giornata Europea dei Parchi”

 Domani, mercoledì 24 maggio, si celebra in tutta Europa la “Giornata Europea dei Parchi. La data è stata scelta per celebrare l’istituzione del primo parco nazionale del continente, avvenuta il 24 maggio 1909, ovvero quello di Abisko, nella contea svedese di Norrbotten. Da allora in quasi tutti i paesi sono state create aree protette nazionali, il primo parco nazionale in Italia ad essere istituito è stato quello del Gran Paradiso, il 3 dicembre del 1921 (già nel 1822 re Carlo Emanuele proibì la caccia allo stambecco in quest’area comprendendo che era a serio rischio di estinzione).

Per celebrare questa importante ricorrenza il Parco del Beigua-UNESCO Geopark organizza una serie di iniziative. La Giornata Europea dei Parchi di quest’anno pone l’attenzione sul tema del cambiamento climatico e sulle serie conseguenze che esso può avere sulle aree protette.

Il Centro di Esperienza del Parco del Beigua ha affrontato il tema nel programma di educazione ambientale che si è tenuto durante quest’anno scolastico negli istituti dei comuni compresi all’interno del Parco.

Domani al Teatro Comunale di Rossiglione il lavoro sarà raccontato da alcuni protagonisti che sono “andati a scuola” nel Parco. Gli alunni e gli insegnanti dell’Istituto Comprensivo Valle Stura presenteranno, insieme agli operatori del Parco del Beigua il cammino fatto insieme. Lezioni esperienziali in aula e uscite didattiche sul territorio, che hanno permesso di scoprire la grande biodiversità che anima quest’area ma anche le tracce che l’uomo ha lasciato per secoli e la collaborazione stessa tra l’uomo e la natura, testimoniata ad esempio dalla filiera della lavorazione del legno.

Per far conoscere gli straordinari ambienti presenti nel comprensorio del Beigua, il Parco propone due escursioni alla scoperta della geologia locale: il 2 giugno lungo i canyon della Val Gargassa (a cui seguirà la degustazione dei formaggi locali) e il 4 giugno lungo l’Alta Via dei Monti Liguri con i campi di pietra di Pian del Fretto.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina