Home | Novi Ligure e il Novese | Giampiero Montecucco, Grande Ufficiale al Merito della Repubblica

Per i suoi cinquantadue anni al servizio dello sport

Giampiero Montecucco, Grande Ufficiale al Merito della Repubblica

Cinquantadue anni al servizio dello sport, quelli di Giampiero Montecucco, storico amico de L’Inchiostro Fresco e socio del Club Fratelli Rosselli.

Venerdì 2 giugno, al Palazzo del Governo di Alessandria, Montecucco ha ricevuto la prestigiosa onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana nell’ambito delle celebrazioni ufficiali per il 71° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana.

Alla cerimonia erano presenti diverse autorità locali quali S.E. il Prefetto di Alessandria, Romilda Tafuri, il Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere ed il giornalista Luca Ubaldeschi, vicedirettore de La Stampa.

Giampiero Montecucco, novese di nascita ha sempre vissuto a Novi Ligure. La sua lunga attività nel mondo dello sport è iniziata nel 1965, prima come atleta e poi come dirigente. Da sportivo è stato difensore (terzino) per la Novese Calcio dal 1965 al 1971 quando, causa infortunio, dovette lasciare il calcio giocato. Dal 1971 al 1979 è stato arbitro di calcio, nella serie D maschile prima e nel nascente calcio femminile poi. La sua ultima partita arbitrata è un Savona-Juventus del maggio 1979 in quel di Borghetto Santo Spirito.

L’attività dirigenziale di Giampiero Montecucco si è svolta in vari ambiti dal 1979 in poi. Ha ricoperto la carica di presidente del ciclismo A.C.S.I. e, insieme alla Federazione Ciclistica Italiana ha fondato la Consulta Nazionale del Ciclismo. Ha diretto la federazione di Alessandria dei Centri Sportivi Aziendali ed Industriali (CSA.IN) ed ha fondato E.N.S.T.L. (Ente Nazionale Sport e Tempo Libero). Nel 2015 Giampiero Montecucco ha ricevuto la prestigiosa Stella d’Argento del CONI (Comitato Olimpico Nazionale) al merito sportivo.

Dalla redazione de L’Inchiostro Fresco rinnoviamo i complimenti al nostro amico Giampiero Montecucco.

 

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina