Home | Sport | G3 Real Novi: il futuro è giovane

Intervista esclusiva col direttore generale Fausto Amendola

G3 Real Novi: il futuro è giovane

 Fuori il sole picchia come non mai, con temperature superiori ai trenta gradi ma che, complice l’umidità, si avvicinano ai quaranta; Fausto Amendola, direttore generale dell’ ASD G3 Real Novi, ci invita nel suo ufficio presso il campo sportivo e la ventola del condizionatore è manna per chi arriva da fuori.

La Real Novi ha appena terminato il suo quarto campionato consecutivo in seconda categoria, ottenendo quaranta punti al pari di Garbagna e Ponti; i novesi hanno chiuso la stagione con il settimo attacco e la quinta miglior difesa; Amendola fa quindi il punto sul bilancio 2016/17: ”Il bilancio non puo’ che essere positivo, devo ringraziare i miei collaboratori, mister Bianchini, il vice Giannino Pinna, il presidente Luciano Ruzza e tutti i ragazzi, a loro sono grato per l’impegno profuso durante questa stagione”.

Amendola ed il capitolo giovani: ”Noi, come società, sono cinque anni che portiamo avanti questo discorso; in prima squadra sono stati inseriti tre giocatori nati nel 1997 oltre ad alcuni che facevano parte degli “Allievi”; gli stessi Allievi 2001 hanno terminato il loro campionato a metà classifica, bene anche i “Giovanissimi2003/04”, gli Esordienti 2004/05” e i “Pulcini 2006/07”; a noi interessa però di piu’la loro crescita tecnico-tattica ed educativa non il risultato finale inteso come piazzamento in classifica”.

Amendola e i play-off mancati: ”Purtroppo noi fino ad inizio dicembre ci siamo dovuti arrangiare causa i tanti infortuni, nella seconda parte del campionato poi siamo stati sfortunati, penso alle gare con Mornese, Capriatese e Garbagna, tutte partite dove meritavamo di vincere”.

Amendola e la gara piu’ esaltante del campionato: ”Se devo essere sincero ce ne sono state tante di gare esaltanti ma quella che piu’ mi è rimasta in mente è stata la vittoria sul campo del Mornese; quel 2-0 me lo ricorderò per sempre, quel giorno siamo stati tatticamente perfetti e poi c’è stato un arbitraggio di ottimo livello”.

Amendola ed il futuro del Real Novi: ”Guarda, io sono realista, questa è la categoria adeguata ad oggi per questa società, ovvio che se però ci fosse l’occasione di salire non staremmo certo a guardare; mister Bianchini è già stato confermato, vorremmo poi riconfermare l’intera rosa e se qualcuno volesse venire da noi le porte sarebbero aperte; i giovani saranno il nostro futuro”.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina