Home | Valle Stura e Val d'Orba | Vent’anni di fotografia a Masone

La rassegna del Museo Andrea Tubino taglia un importante traguardo

Vent’anni di fotografia a Masone

Uno scorcio africano di Mario Vidor

La Rassegna Internazionale di Fotografia di Masone, che si svolge annualmente al Museo civico “Andrea Tubino” festeggia i suoi primi vent’anni di vita.

Per celebrare questo importante traguardo, l’associazione Amici del Museo di Masone che da anni, grazie all’azione di Gianni Ottonello e dei suoi soci porta avanti questa importante realtà culturale dell’entroterra genovese, questo sabato alle ore 16:00 si inaugurerà l’edizione del ventennale. Ad esporre quest’anno saranno Mario Vidor e Loly Pisano Marsano.

Mario Vidor che presenterà “Preludio del tempo prima” ha esposto in diverse edizioni della rassegna ed è uno storico amico del Museo Tubino. Nato a Farra di Soligo (Belluno), Vidor ha pubblicato a partire dal 1989 diversi volumi di fotografia, ha organizzato numerosissime mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero (Francia, Germania, Canada, Russia, Austria, Polonia, ecc…) ed ha ottenuto diversi premi, tra cui il Premio Bancarella nel 1992 con “Semplicemente Italia”, il Premio Carlo Goldoni a Padova nel 1996, il Premio Territorio Odissea a Macerata nel 1998 e il Premio Le Torri di Babele ad Orvieto nel 2002.

Loly Pisano Marsano presenterà invece “Vegetali e carta diventano sculture”. L’artista genovese, scenografa ed interior design, è da anni un’affezionata villeggiante della Valle Stura e proprio al Museo Tubino di Masone ha donato il suo splendido presepe di scuola genovese.

La rassegna di fotografia rimarrà visitabile fino al 17 settembre con i seguenti orari: tutti i sabato e domenica dalle ore 15:30 alle ore 18:30, la settimana di Ferragosto tutti i giorni dalle ore 15:30 alle ore 18:30 con apertura serale dalle ore 20:30 fino alle ore 22:30. Le visite infrasettimanali saranno possibili contattando gli organizzatori al numero 347-1496802.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina