Home | Valle Stura e Val d'Orba | Masone’s Got Talent, tanti artisti per una serata di beneficenza

Canto, recitazione, ballo e tanto ancora sul palco dell'Opera Monsignor Macciò venerdì 7 luglio. Ampio spazio sul numero di Luglio.

Masone’s Got Talent, tanti artisti per una serata di beneficenza

Una serata poliartistica con un risvolto sociale: questo è lo spirito dietro “Masone’s Got Talent”, nato l’anno scorso grazie all’idea di Michele Ottonello e di altri ragazzi di Masone, animati dallo spirito artistico, che quest’anno ritorna in scena venerdì 7 luglio sul palco dell’Opera Monsignor Macciò di Masone per la sua seconda edizione; tanti artisti (19) che si esibiranno in canti, balli e recitazione, con l’obbiettivo di promuovere l’arte in tutte le sue forme e l’aggregazione giovanile, ma anche quello di raccogliere fondi per associazioni di beneficenza sparse sul territorio nazionale, quest’anno in particolare l’associazione “Noi genitori di tutti”, un’associazione campana di madri che hanno perso i figli nella terra dei fuochi. 

Tra gli artisti che saliranno sul palco, “Didi e Gogo“, un duo comico, Rebecca, cantante masonese che si esibirà in un famoso brano di Michael Jackson, Daniela, che si esibirà con il duo flauto traverso e pianoforte Alessia e Daniele e con il pluripremiato pianista masonese Christian Pastorino, reduce di una grande serata al Carlo Felice; Flavia Pastorino, con la sorella Marta, (in arte “Mambo Sister’s”), invece, porteranno a Masone l’atmosfera del ballo latino-americano direttamente dagli Stati Uniti, dove sono state recentemente per una tournèe.

Il dialetto masonese sarà protagonista con i fratelli Davide e Mario (12 anni, il più giovane artista della serata), mentre per coinvolgere i più giovani ci saranno gli “Xenobeat”, un duo di beatbox, Christopher e Matteo, direttamente da Sampierdarena; sonorità rock con la band “Insert Coin”, cinque elementi provenienti da Campo Ligure, Voltri e Arenzano, e per il musical Camilla.
Marzia si occuperà della scenografia e dei costumi, e non mancheranno ospiti di rilievo: uno da X Factor e una star del pop-gospel direttamente dalla Nigeria.

Durante la serata, oltre a tutte le esibizioni artistiche, saranno premiati anche i giovani sportivi locali che hanno brillato particolarmente nella stagione sportiva trascorsa, e insieme al museo Tubino verrà assegnato un premiointitolato alla figura della storica maestra masonese Luigia Macciò detta “Peiretta” al/alla giovane che si è particolarmente distinto/a in ambito sociale all’interno della comunità.

RIPRODUZIONE RISERVATA.

Matteo Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina