Home | Entroterra Genovese | Una nuova libreria per la Valpolcevera

Venerdì apre i battenti la rinnovata "Libropiù" a Pontedecimo

Una nuova libreria per la Valpolcevera

Aprire una libreria indipendente, al giorno d’oggi una scommessa da pazzi, ancora di più se si sceglie di aprirla all’estrema periferia cittadina, a due passi dall’hinterland. Una scommessa che però Battistina Dellepiane, in quel di Pontedecimo, ha vinto.

Dopodomani, infatti, a partire alle ore 18:00 circa verrà inaugurata la nuovissima sede della Libreria Libropiù in Via Paolo Anfossi (a una decina di metri da Piazza Pontedecimo), nei locali di un ex ristorante chiuso qualche anno fa. Libropiù è ad oggi l’unica libreria indipendente rimasta in un territorio compreso tra Rivarolo e Ronco Scrivia.

Una scommessa vinta grazie alla tenacia e alla perseveranza, quella di Battistina, che ha trasferito la vecchia libreria situata in un piccolo locale di Via Guido Poli alla nuova sede, completamente rinnovata ed ampliata.

La nuova libreria, molto ampia e luminosa, è suddivisa in settori. All’ingresso accanto al bancone della cassa ci sarà spazio per le riviste, i libri fotografici e i best seller del momento. La stanza centrale, dedicata ai libri classici, è una vera e propria sala di lettura con le poltrone. Nel corridoio centrale sarà possibile consultare invece, anche seduti in un comodo divano, i libri sulla storia e le tradizioni locali di Genova e soprattutto della Val Polcevera. Ma il vero fiore all’occhiello è il piano superiore, dedicato interamente al mondo della letteratura per l’infanzia e l’adolescenza allestito a tema. Nel seminterrato infine è stata allestita la sala conferenze, per la presentazione di libri o eventi (è stata aperta in anticipo la settimana scorsa per il confronto tra i candidati al Municipio Valpolcevera e al Comune di Ceranesi).

 

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina