Home | Valle Stura e Val d'Orba | Varina Country Fest, un salto nel vecchio west a Rossiglione

Musica country, balle di fieno e gastronomia a "km zero"

Varina Country Fest, un salto nel vecchio west a Rossiglione

Tutto pronto per la seconda edizione del “Varina Country Fest che si svolgerà questo sabato 17 giugno all’allevamento Beiro in Val Gargassa 66 a Rossiglione (Ge).

Trevor, l’organizzatore artistico dell’evento ci ha dichiarato che anche quest’anno la musica la farà da padrona, confermate le due band già presenti alla precedente edizione: “Rockaway” e “The Big Red” e un nuovo gruppo, i “Last Train”, che proporrà un country classico tutto da ballare, con l’esibizione dal vivo della scuola di danza Country “Wild Angels”. 

L’ambientazione della festa sarà tutta in stile country e vecchio west, con un palco adibito ad hoc ricavato da un rimorchio di trattore e una pista da ballo formata da una pedana ai piedi del palco attorniata da balle di fieno. A sottolineare l’ambientazione caratteristica da spaghetti-western vi sarà un menù degno dei veri cowboy: carne alla griglia km zero, taglieri di formaggi della Valle Stura, hamburger con patatine, polenta e spezzatino cotti su fuoco a legna. Tutto accompagnato da fiumi di birra artigianale e fresca sangria. Per i più tenaci non mancheranno i distillati da veri machi della Pampa come tequila, whisky ed altri liquori da saloon.

E per chi non si sentisse ancora calato nella parte non c’è nessun problema, in quanto ci sarà la possibilità di acquistare cappelli in stile Cowboy e per i più piccoli la possibilità di fare un giro sulla pony Chloe. Appuntamento quindi dalle 17 al centro ippico Varina!

RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina