Home | Magazine | Sabato i cavalli bardigiani “invadono” Genova

La Scuderia Bellaria di Novi Ligure parteciperà con Gerico e Thor

Sabato i cavalli bardigiani “invadono” Genova

 Venerdì sera si parte! Carichiamo Gerico e Thor sul camion e andiamo a Genova, per partecipare alla sfilata di sabato.

Per celebrare i 30 anni di vita della SIB (Società Ippica del Bardigiano) ci sarà una sfilata di 30 bardigiani per le strade di Genova! E noi siamo stati “precettati”.

I nostri istruttori, genovesi entrambi, hanno passato molti anni, da ragazzi, alla SIB, e hanno tuttora con loro i bardigiani presi a quel tempo, quando avevano tre anni: Aniceto ha Thor (che ora di anni ne ha 21!) e Ilaria Gerico.

Chi, in questi ultimi anni, abbia iniziato a montare alla Bellaria, molto probabilmente avrà fatto le sue prime lezioni con uno di loro: per le loro caratteristiche sono cavalli ideali per i principianti. Sono affidabili, di buon carattere e, cosa che non guasta, non sono troppo alti, essendo al contempo sufficientemente robusti per portare a spasso anche adulti. Là dove esibiscono al meglio le loro caratteristiche è nelle passeggiate e nei trekking: normalmente andare a spasso con loro è una garanzia, anche su sentieri non proprio facili.

In realtà, storicamente i bardigiani venivano utilizzati per i lavori in campagna, e così la loro razza si è trovata di fronte al rischio di estinzione, con l’avanzare della meccanizzazione: a questo rischio si è sottratta grazie all’impegno di tanti, singoli ed associati, che hanno saputo valorizzarla a tal punto che è una delle poche ad avere un suo “libro genealogico”.

Ricordo ancora che il loro nome proviene da Bardi, località dell’Appennino in Provincia di Parma, dove ogni anno, il primo fine settimana di agosto, si tiene un raduno che ospita anche esibizioni con carrozze, visto che i bardigiani sono anche adatti per “gli attacchi”, come si dice in gergo.

Per chi volesse seguire la manifestazione di sabato, i trenta cavalieri su altrettanti cavalli bardigiani partiranno intorno alle 8 dalla sede della SIB a Bavari, per scendere verso San Desiderio e, attraversando Borgoratti e Corso Europa giungere in via Caprera. Il corteo percorrerà Corso Italia, per proseguire fino alla Foce, dove è prevista una sosta per far riposare i cavalli. Di lì, percorrerà via Venti Settembre e giungerà in Piazza de Ferrari, intorno all’ora di pranzo. In Piazza de Ferrari, dimostrazione di volteggio e battesimo della sella. Nel primo pomeriggio il ritorno a Bavari, questa volta per via Roma, piazza Corvetto e via Assarotti, discendendo da Manin verso la Val Bisagno percorrendo via Montaldo. Il torrente verrà attraversato sul Ponte Campanella e poi verso nord, per Lungobisagno Istria e Lungobisagno Dalmazia, per poi salire verso Sant’Eusebio attraverso mattonate pedonali.

Arrivederci a sabato!

Fioravante Patrone
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

2 commenti

  1. Grazie Fioravante, bell’articolo, e grazie per la partecipazione

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina