Home | Sport | A Garbagna torna “Mister Promozione”

Intervista a Lorenzo Nicorelli, nuovo tecnico dei biancorossi

A Garbagna torna “Mister Promozione”

 Viene definito il mago delle promozioni, due le ha ottenute attraverso i play-off, col Basaluzzo nella stagione 1997/98 e alla guida del Garbagna nella stagione 1999/00, oltre ad un salto di categoria diretto con lo Stazzano nel 2005/06; Lorenzo Nicorelli, tecnico poliedrico e geniale nel preparare le partite, ritorna dunque alla guida dei biancorossi del Garbagna in un momento non certamente facile: Lazzarin, Vera, Riccardo Quaglia e Ivan Daga hanno lasciato il club e non sarà certamente facile rimpiazzarli; in piu’ Nicorelli deve quantomeno ottenere i risultati degli ultimi due anni, ossia piazzamenti da play-off.

Per Nicorelli è uno stimolo in piu’ a far bene:” Anche se la società ha perso giocatori di ottima caratura avrò una squadra composta da elementi di medio-alto livello, inoltre potrò contare su giovani che vorranno subito farsi valere; conosco Garbagna, è un ambiente dove puoi lavorare senza avere la pressione addosso, sono sicuro che possiamo fare un buon campionato”.

Negli ultimi due anni i play-off che gli avevano permesso il salto di categoria sono stati fatali; nella stagione 2015/16 con il Cassano e l’anno scorso con la Spinettese ma è stata quella col Cassano la delusione piu’ cocente e lo stesso Nicorelli a volte ripensa alla sfida persa col Lerma:” Secondo me due anni fa abbiamo fatto il massimo, siamo arrivati dietro all’Ovadese che era data da tutti vincente, siamo arrivati davanti all’Ovada e questo ci ha permesso di avere sempre gli spareggi in casa; quindici giorni prima dei play-off avevamo giocato col Lerma, è stata una vittoria netta e forse questo ci ha illusi nello spareggio, pensavamo di aver di fronte un avversario piu’ facile da battere; ogni tanto penso a quella gara, avevamo l’occasione di salire”.

Il pedegree di mister Nicorelli non lascia spazio a dubbi: oltre ai tre salti di categoria è stato tecnico degli Allievi nazionali del Libarna, poi tante squadre come Arquatese, Boschese e Paderna; ma come imposterà la stagione del suo Garbagna?; sarà piu’ sull’aspetto mentale o su quello fisico?; qui il “Nico” ha già le idee ben chiare:” Diciamo che sarà un 50-50; come detto prima avrò a disposizione tanti giovani e devo addentrarmi nella loro mente, vorranno subito partire forti, sarò una specie di tecnico-confessore; spero di centrare i play-off, ormai sono abbonato alla post-season”.

Abbiamo poi contattato il presidente del Garbagna, Ivano Ottria, che sembra sulla stessa lunghezza d’onda del nuovo mister:”Cercheremo di fare una squadra competitiva, lotteremo per i play-off come è successo negli ultimi due anni (nell’ultima stagione solo il distacco di punti in classifica li ha esclusi dalla griglia), sarà un Garbagna giovane e motivato; se faremo la coppa Piemonte?; piu’ no che si, la priorità va al campionato”.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina