Home | Valle Stura e Val d'Orba | Festa del Volontariato: Croce verde di Mele in festa!

Venerdì 21 e sabato 22 luglio presso la tensostruttura del Ronco

Festa del Volontariato: Croce verde di Mele in festa!

“Vale la pena in questo posto seminare il Bene”, recita un quadro nella “hall” della sede della Croce Verde di Mele: è questo lo spirito dietro il lavoro di questi giovani ragazzi del territorio che, oltre a servire la comunità con il loro instancabile servizio di pubblica assistenza, organizzano ogni anno la tradizionale “Festa del Volontariato, presso la tensostruttura del “Ronco”, vicino al campo sportivo omonimo; due giorni di musica, gastronomia tipica, divertimento e una gara di pesca per festeggiare un intero anno di attività di volontariato.

La festa inizierà venerdì 21, con l’apertura, alle 19.30, degli stand gastronomici, con gli ormai consueti Pansoti, trenette al pesto, braciole alla piastra e il tondino alla boscaiola; a seguire, la serata verrà animata dai ragazzi della scuola di ballo “Amo Bailar” di Genova (è situata ad alcuni metri di distanza dal confine tra il comune di Mele e quello di Genova), con balli di gruppo, musica caraibica e l’immancabile ballo liscio. 

Nella giornata di Sabato 22, dalle ore 14.30, ci sarà una gara di pesca sul torrente Gorsexio, aperta a dilettanti e non, organizzata dalla Società Pesca Sportiva Mele, mentre, dalle 18 alle 19, gli allievi della scuola di ballo “Amo Bailar” si esibiranno in una delle loro performance; dalle 20.00 in poi saliranno sul palco il duo comico “I soggetti Smarriti” e Dj Anthony che intratterà il pubblico con un set di musica dance.

Tutto il ricavato della festa sarà devoluto alla Croce Verde di Mele.

RIPRODUZIONE RISERVATA.

Matteo Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina