Home | Entroterra Genovese | Polcevera, l’alveo del fiume è una foresta!

Settembre è alle porte e la pulizia degli alvei non è stata fatta

Polcevera, l’alveo del fiume è una foresta!

 Passando per Pontedecimo, ultimo lembo della città di Genova prima di entrare nella Strada Statale dei Giovi, la “Strada Regia” aperta nel 1823 per volere del Re Carlo Felice per collegare la capitale del Regno, Torino, con il suo principale porto, Genova, non si può fare a meno di gettare un’occhiata sul Polcevera, il torrente che da il nome all’omonima valle.

Al posto dell’alveo del torrente si vede purtroppo un vero e proprio bosco stendersi rigoglioso e intricato tra una sponda e l’altra. E in più nel fitto di quella boscaglia abbiamo visto emergere rifiuti di ogni genere e anche una piccola discarica di materiali di risulta da lavori edili!

Tra poco sarà settembre e l’autunno è alle porte: e se piovesse a dirotto, e se venisse un’altra bomba d’acqua? C’è da aspettarselo perché dopo un’estate così torrida presumibilmente ci si potrebbe aspettare specularmente una stagione invernale con forti precipitazioni. Le previsioni meteo prevedono infatti temporali di forte intensità su tutto il nord-ovest a partire da sabato 2.

E se ciò avvenisse, come già successo nel 1994 o nel 2014, e le acque invece di defluire trovassero questo ostacolo di rami e di alberi a fare da diga, cosa succederebbe a monte e a valle? Esondazioni, morte e distruzioni.

Ora che gli alvei dei torrenti sono in secca per via della crisi idrica, le autorità competenti non potrebbero cogliere l’occasione per far ripulire gli alvei? Con le ruspe dei giorni nostri sarebbe un gioco da ragazzi e inoltre si potrebbe raccogliere legname da trasformare in pellet e anche ghiaia, oggi preziosa come non mai.

Ma i nostri amministratori sembrano distolti da ben altre cose come ad esempio discutere di alleanze o intenti a covare tradimenti con passaggi da questo a quel partito per accreditarsi ai potenti del momento.

Ci auguriamo vivamente che ciò non succeda, ma se per un non auspicabile evento, si dovesse verificare un’alluvione i cittadini della Val Polcevera dovrebbero cacciare a suon d’insulti chi non ha provveduto a fare per tempo le necessarie quanto elementari opere di prevenzione!!!!

Sulla pagina FB dell’Inchiostro Fresco potete vedere un filmato video sulla situazione del Polcevera.

Gianni Cassulo
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina