Home | Alessandrino | Tortona e Tortonese | Terminate le attività alla Casa alpina di Brusson che anche quest’anno hanno lasciato il segno

Sono da poco terminati i turni per ragazzi dai 6 ai 30 anni organizzati da Azione Cattolica di Tortona, una rifllessione di Luisella Reginato

Terminate le attività alla Casa alpina di Brusson che anche quest’anno hanno lasciato il segno

La Montagnina, Casa Alpina a Brusson- Diocesi di TortonaAnche quest’anno si sono susseguiti per i giovani del territorio della Diocesi di Tortona i turni presso la Casa Alpina “La Montanara” di Brusson (Ao).

Cominciati il 17 giugno scorso, i campi estivi per ragazzi e famiglie si sono susseguiti fino al 24 agosto.

Dopo il 30 luglio, giorno in cui una tromba d’aria ha spazzato via il tendone del “Circo Peppino Medrini“, proprio mentre si esibiva a Brusson, gli ospiti della Casa Alpina hanno assistito ad uno spettacolo all’aperto. Azione Cattolica ha risposto così all’appello lanciato da Fabrizio Medini: poteva bastare una “colletta” tra i ragazzi ma invece si è voluto far provare con mano ai giovanissimi della Casa Alpina cosa significhi solidarietà e così il circo, che si era reso disponibile per spettacoli all’aperto, ha potuto continuare la sua attività.

Il Circo Medrini a Brusson

Chi vuole aiutare il “Circo Peppino Medrini“, che a Brusson ha avuto danni per 250.000 €,  può farlo inviando un contributo utilizzando il conto con riferimento IBAN IT 41S 06170 46320 000001555080, intestato alla Ditta Medini Fabrizio.

Luisella Reginato alla Casa Alpina di Brusson

Noi vogliamo invece chiudere questo articolo con una poesia scritta da Luisella Reginato su ispirazione della canzone francescana “Canto dell’Amore” a ricordo dell’esperienza che ha vissuto con il Campo Giovanissimi a cui ha preso parte.

Quest’ anno ho provato e voluto attraversare il deserto in diverse tappe per dimenticarne il passato:

una voce dal lontano orizzonte mi sussurrava: se devi attraversare le montagne non temere io sarò con te.

Se dovrai camminare nel fuoco la mia fiamma non ti brucerà, seguirai la mia luce nella notte, sentirai la mia forza nel cammino.

Sicuramente Lei Madre Nostra gli ha fatti e plasmati, gli ha chiamati per nome: Nostro Servo Vittorio e Nostro Servo Corrado (unitamente alla Sua Famiglia), Lei Madre Nostra da sempre gli ha conosciuti e gli ha dato il suo Vero ed Eterno Amore; perché i Nostri Servi sono preziosi ai nostri occhi, valgono davvero di più dei più grandi tesori.

Ho provato e voluto attraversare il deserto, dove per me in questi giorni come un deserto mi è apparsa la montagna per non pensare alle cose di ieri, e credetemi attraverso i Suoi Servi Vittorio e Corrado ( in lontananza solo per pochi passi ) dalla nostra montagna sono fiorite e spero fioriranno ancora nuove cose.

O Madre Nostra lei ha aperto per noi nel deserto, nella montagna sentieri, ha dato acqua alle aride zolle di terreno.

Noi siamo, saremo , staremo con Lei Madre Nostra ovunque Lei si trovi anche dopo 15 lunghi e interminabili mesi di Sua assenza in mezzo a Noi

Noi le siamo stati e le saremo accanto per tutto il Suo Eterno Viaggio.

O madre Nostra la preghiamo, di non smettere mai di vegliare sopra le nostre menti e noi resteremo per sempre Suoi Veri Figli della Luce.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina