Home | Sport | La 32° Mezza maratona d’autunno in… biancoceleste

Ottimi risultati per gli atleti dell'Atletica Novese

La 32° Mezza maratona d’autunno in… biancoceleste

Il gran giorno è arrivato. L’impegno profuso nell’organizzazione della gara principe del calendario degli eventi che Atletica Novese cura è stato premiato da una partecipazione importante di atleti e da un livello qualitativo molto apprezzabile. I circa 450 partecipanti (di cui 436 classificati) hanno incontrato il clima perfetto, fresco e asciutto, per una giornata di ottobre e le variazioni apportate al tracciato hanno reso più semplici gli ultimi km di gara eliminando qualche brusca variazione di direzione che, quando le energie sono al lumicino, non sono mai troppo gradite.

La gara ha vissuto sulla fuga in avanti di Loris Mandelli fin oltre metà percorso. Poi l’azione di Tarik Bamaarouf si è intensificata e l’alfiere del Team Marathon in arrivo ha prevalso sul giovane esponente della Pod.Carugate. Crono di 1h11’20’’ per il vincitore e 25 i secondi di vantaggio sul secondo classificato. Al terzo posto Marco Dassetto (Atl.Settimese) ha preceduto Mohamed Rity e Corrado Pronzati. In campo femminile assolo previsto ma non per questo meno rimarchevole di Elisa Stefani (Brancaleone Asti) che ha tagliato il traguardo in 1h18’33’’ precedendo la compagna di colori Giovanna Caviglia e l’atleta dell’Olimpia Runners Debhora Li Sacchi. A brevissima distanza Eufemia Magro ha chiuso in 1h25’53’’ precedendo Carola Corradi e Daniela Vittoria.

Nelle classifiche di categoria vittorie per Teresa Repetto e Maria Luisa Marchese (per i colori di casa), Silvia Dondero, Gabriella Repetto, Daniela Vittoria, Maria Apicella e Daniela Bertocchi. In campo maschile Antonio Pantaleone, Gabriele Astorino, Diego Picollo, Maurizio Di Pietro, Massimo Galfrè, Giorgio Costa, Salvatore Campagnoli, Bartolomeo Bacigalupo e Carlo Mazzarello si sono aggiudicati le rispettive categorie di appartenenza. Il premio al gruppo più numeroso è andato alla Podistica Peralto davanti a Brancaleone Asti e Maratoneti Genovesi. Il primo Memorial Renato Martini che premiava la società con la miglior somma di tempi dei primi 5 propri classificati è andato alla Brancaleone Asti (6h14’36’’) che ha prevalso sulla Dragonero (6h34’24’’) e la Cambiaso Risso (6h47’56’’).

Il commento dello staff dell’ATLETICA NOVESE:

La giornata di maggior impegno organizzativo per il nostro sodalizio si è rispecchiata nella festa sportiva che per tutta la mattina ha animato le strade percorse dalla gara e lo stadio “Costante Girardengo”. Protagonisti di primo piano le nostre ragazze e ragazzi che hanno dato tutto ottenendo buoni risultati nelle classifiche di categoria della Mezza e distinguendosi nel “Trofeo Birra di Pasturana”. Tre le vittorie di categoria in campo femminile per merito di Teresa Repetto, Maria Luisa Marchese e Daniela Bertocchi. In campo maschile vittoria per Carlo Mazzarello che insieme a Franco Dossena e Camillo Pavese ha costruito un podio tutto biancoceleste nella SM70. Buone prove per Francesco Gavuglio, terzo nella Sm65, per Diego Scabbio e per Antonio Zarrillo quinti. Diego ha ottenuto il miglior crono tra i nostri atleti precedendo Mattia Bianucci. Trentotto i nostri atleti al via e per molti di loro è arrivata la miglior prestazione sulla distanza. Complimenti a tutti!!!!!!!! Capitolo a parte merita la partecipazione dei docenti e degli studenti del Liceo Amaldi e dell’IIS Ciampini-Boccardo alla staffetta che ha voluto ricordare Renato Martini nel quadro delle iniziative collaterali alla Mezza Maratona. I ragazzi hanno dato anche una gran mano per gli aspetti organizzativi: impegno, voglia di partecipare e di stare insieme. Grazie di cuore da parte di Atletica Novese e di Vincenzo Lacamera che guida il gruppo dei ragazzi per l’assistenza ai ristori.

A questo link i dettagli delle classifiche https://www.endu.net/events/maratonina-dautunno-di-novi-ligure/results/2017

G.P.M.
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina