Home | Entroterra Genovese | Halloween nell’entroterra genovese

Tante iniziative per la festa amata dai più giovani

Halloween nell’entroterra genovese

 Si avvicina la notte di Halloween, la festa che, ormai da qualche anno dall’America è arrivata anche in Italia. In Valpolcevera e nei comuni dell’entroterra genovese sono diverse le iniziative organizzate per questa notte, sia per gli adulti che per i bambini.

Al castello di San Cipriano (Serra Riccò) l’appuntamento è con la “Cena con Delitto” si festeggerà Halloween mangiando e partecipando ad uno spettacolo dal vivo: il castello viene infatti ceduto per le riprese di un film ma durante i primi sopralluoghi avverrà un feroce delitto. Sarà compito dei partecipanti individuare il colpevole, il fantasma che da secoli si aggira tra le mura del castello, come sostiene la proprietaria, oppure, come invece pensa la Polizia qualcuno della troupe? Il menù sarà a km zero con torta di verdure, farfalle alla zucca, arrosto con contorno di stagione e dolce di Halloween. Prenotazione obbligatoria al numero 377-1228529.

Nella vicina Sant’Olcese tanto divertimento soprattutto per i giovanissimi. Il circolo Arci di Piccarello organizzerà, alle ore 16:30 una “merenda mostruosa” per tutti i bambini ed un tour alla ricerca di dolcetti. Nel centro ricreativo festa in maschera dalle ore 16:00 alle ore 19:00 aperta a tutti, mentre la sera spazio ai più grandi con l’Halloween Party organizzato dalla Pro Loco e dalla Croce Bianca Torrazza-Casanova con spaghettata e ballo con musica degli anni ‘70-’80-’90.

A Campomorone nella struttura del Cabannun grande festa per i più piccoli con la Notte bianca dei bambini. Alle ore 18:00 lungo le vie di Campomorone sfileranno i giocolieri e, per l’occasione, i negozianti prepareanno delle sorprese a tema. La sera, dalle ore 21:00 in poi la Compagnia Retrò offrirà uno spettacolo di giocoleria infuocata con animazione e musica.

A Ronco Scrivia Halloween si festeggia… in pista, con il Trofeo Halloween di go-kart presso la pista Ronco OMP che vedrà bambini e ragazzi sfidarsi sui bolidi per una festa alternativa. Si correrà il GP1, per i bambini dai 7 ai 9 anni di età ed il GP2 per bambini e ragazzi tra i 10 ed i 17 anni. Premiazione finale con coppe e gadget ai primi tre classificati e caldarroste per tutti i partecipanti ed i loro accompagnatori.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina