Home | Magazine | Una Cenerentola pop al Teatro dell’Ortica

Il cartellone di spettacoli per i più giovani al teatro genovese

Una Cenerentola pop al Teatro dell’Ortica

 Il Teatro dell’Ortica di Genova-Molassana continua prosegue con il suo cartellone della “passeggiata tra le nuvole” dedicato al pubblico dei più giovani. Il nuovo appuntamento sarà questa domenica alle ore 16:00 con lo spettacolo di produzione propria “La Cenerentola”, un’elaborazione moderna della famosissima fiaba dei fratelli Grimm. La versione sarà a cura di Elisabetta Rossi che ne cura anche la regia e vedrà come intepreti: Martina Forchesato, Irene Gulli, Giancarlo Mariottini e Gaia Salvatori.

La trama dello spettacolo è incentrata sulla figura di Sofia, che vive con la seconda moglie del padre e le sue due sorellastre: Asia e Noemi. Sofia a diciotto anni vorebbe andare al ballo delle debuttanti ma nessuno le ha comprato il vestito. Nel ruolo della “fatina” ci sarà la zia Kitty, arrivata dagli Stati Uniti che le fornirà un prezioso aiuto. Una versione moderna di Cenerentola sulle note di Alvaro Soler e dei Coldplay con il principe azzurro nelle vesti di un chitarrista rock!

Il costo del biglietto è di 10 Euro a persona e ridotto a 8 Euro (soci Coop, Cral, Amga, Iren, Telecom, Alcatel, spettatori sotto i 18 anni e sopra i 65) e 6 Euro per i ragazzi fino a quattordici anni, gli atleti dell’ASD Basket Virtus Genova e i corsisti di Ortica Lab.

Al termine dello spettacolo Coop Liguria offrirà una merenda agli spettatori e ci sarà il laboratorio espressivo per bambini e genitori curato dallo Spazio Famiglia Valbisagno.

Per qualunque informazione si può telefonare al numero 010-83.80.120 oppure tramite mail a segreteria@teatrortica.it

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina