Home | Sport | Pallavolo, mamma mia che Novi!

I biancoblù espugnano San Mauro Torinese con autorità

Pallavolo, mamma mia che Novi!

 L’asticella doveva essere alzata e così è stato; a San Mauro Torinese, contro la seconda in classifica, il Novi Pallavolo vince 3-1 (32-34,25-22,25-22,25-20) e si rimette in corsa per un posto al sole; nel palazzetto di via Burgo Moro e compagni impartiscono una lezione che non ammette repliche, con i muri di Zappavigna e Capettini, le difese di Guido e Bettucchi, la saggezza di Corrozzatto nel variare il gioco, nell’esperienza di Moro che queste partite le conosce da una vita; morale della favola i novesi escono vincenti dopo nove anni, quella volta si giocava in B2 e l’esordio del tecnico Martino portò due punti.

La vittoria dei novesi passa anche dal non perdersi dopo un primo set perso ai vantaggi, mister Quagliozzi in settimana ha lavorato molto sulla reazione del gruppo in situazioni simili e questo ha pagato positivamente.

Nel dopogara ecco proprio il tecnico novese arrivare per primo per le interviste:” Abbiamo avuto una bella reazione dopo quel primo set perso 34-32, in tutti i fondamentali siamo stati impeccabili, loro sono una squadra in salute, hanno perso al tie-break sabato scorso ma rimanevano pur secondi in classifica, per questo la vittoria di stasera vale doppio, perché abbiamo battuto una diretta concorrente per i play-off”.

Sabato c’è la gara contro Alba, mister Quagliozzi chiede continuità:” In ogni gara non c’è niente di scontato, Alba ha tre punti ma va affrontata esattamente come il S. Anna, con concentrazione e aggressività sotto rete”.

Angelo Prato, palleggiatore:” La nostra miglior gara in trasferta e forse anche stagionale, visto l’avversario; grande reazione di squadra dopo aver perso quel primo set, ora vogliamo continuare la striscia positiva di risultati anche contro Alba”.

Enrico Zappavigna, centrale:” Gran bella vittoria, siamo stati ordinati e letali nei momenti chiave, ottimi anche nei fondamentali, ora però non fermiamoci sul piu’ bello, siamo lanciati come un treno che non vuole fermarsi piu’”.

Andrea Bettucchi, banda:” Davvero una gran bella vittoria, la squadra ha confermato quanto fatto di buono nelle ultime due gare, ora c’è Alba ma noi vogliamo risalire in classifica, anche sabato concentrati e aggressivi”.

Davide Guido, nove anni fa, aveva assaporato l’ultima vittoria a San Mauro:” Ricordo quel giorno, avevamo cambiato tecnico dopo la sconfitta interna contro il Malpensa Somma, anche allora quella gara ci diede un indirizzo sul campionato; stasera abbiamo capito che possiamo competere con chi ci è davanti, è stata una gara combattuta ed equilibrata, la differenza l’hanno fatta difesa ed attacco mantenendo un buon cambio palla; la gara contro Alba?; se rimaniamo concentrati come stasera non possiamo sbagliare ma guai ad abbassare la guardia”.

Per il S. Anna Torino il primo a parlare è il presidente Aldo Parola, poche parole ma chiare:” Novi ha giocato meglio e ha meritato, noi non abbiamo mai battuto forte e subiamo la seconda sconfitta dopo Cirie’, cominciano a girarmi…”.

Mister Lorenzo Simeon è piu’ analitico:” Inutile girarci intorno, hanno giocato meglio di noi, sono stati piu’ aggressivi, piu’ bravi a muro, noi invece poco incisivi in attacco; questa è una brutta prestazione a livello morale, non mi nascondo, la partita l’abbiamo affrontata male; sabato scorso a Cirie’ avevamo almeno un atteggiamento diverso e abbiamo portato a casa almeno un punto, oggi neanche quello”.

Così in campo a S. Mauro: Corrozzatto, Moro, Zappavigna, Capettini, Guido, Bettucchi, libero U. Quaglieri

Classifica: Pallavolo Saronno 21, S. Anna To, Cerealterra 16, Cuneo 15, Volley Parella To, Savigliano, Novi Pallavolo 13, Garlasco 11, Malnate Va 9, Caronno Pertusella Va 8, Acqui 6, Fossano, Alba 3, Albisola Volley 0

L’EDITORIALE: LA POLTRONA AMBITA di Mario Bertuccio

Il borsino della pallavolo, cari lettori, è come il rapporto tra euro e valute straniere, cambia continuamente; il Novi Pallavolo, ad esempio, dopo la gara del 4 novembre contro il Volley Parella, pareva rassegnato ad un campionato di sofferenze o anonimato, nel giro di tre giornate il sestetto novese si trova a tre punti dai play-off; i biancocelesti si trovano nel mucchio selvaggio formato da S.Anna, Cerealterra, Cuneo, Savigliano e Volley Parella, sei squadre nel giro di tre punti; tre di queste le ha già affrontate, le altre due, Cerealterra e Cuneo, saranno di scena a Novi rispettivamente il 16 dicembre ed il 20 gennaio 2018; dato per scontato il primo posto del Pallavolo Saronno (dovrebbero proprio combinarla grossa per perdere il primato) rimane solo una poltrona per i play-off e la concorrenza è di qualità ma Novi, in questi ultimi anni ha imparato a soffrire e ad uscire da situazioni difficili; nella scorsa stagione, dopo sette turni, Moro e compagni avevano raccolto 11 punti, due in meno rispetto a quest’anno ma con un rendimento esterno misero, con la vittoria di S. Mauro i punti in trasferta sono sette, c’è stata l’inversione di tendenza.

Il cammino è ancora lungo ma l’impressione è che questa Novi sia piu’ matura rispetto a quella della stagione 2016/17 e che su quella poltrona, alla fine, possa sedersi e continuare il sogno

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina