Home | Sport | Novi Pallavolo, la bella incompiuta

L'editoriale di Mario Bertuccio sul campionato di pallavolo

Novi Pallavolo, la bella incompiuta

 Santo Stefano di Magra, 7 gennaio 2017; il Novi Pallavolo affronta il Trading La Spezia per cercare l’aggancio alla seconda posizione ( Ongina era a quota 23, Moro e compagni a 20) ma escono sconfitti un po’ per colpa del duo arbitrale al femminile un po’ per errori di squadra; il parallelismo con la sconfitta di sabato sera contro Alba, cari lettori, potrebbe essere forzato ma il filo conduttore è sempre quello, manca lo step decisivo per confermarsi “big-team”.

Non esiste al mondo una squadra perfetta, esistono però tante formazioni che, con la continuità, ottengono risultati molto alti; il termine che ho scritto sopra è quello piu’ adatto, soprattutto per questo campionato dove il livello tecnico è molto alto; qualche esempio?; il Cuneo, dopo otto turni, nella scorsa stagione aveva raccolto 15 punti, quest’anno è secondo con tre in piu’, il S. Anna ha sei punti in piu’, il Cerealterra addirittura dieci; il Novi aveva 14 punti ma era quinto, ora è settimo con un punto in meno.

Se i biancocelesti vogliono entrare nella lotta per un posto al sole devono vincere con chiunque, e con la stessa mentalità; dopo Caronno Pertusella, formazione esordiente in “B”, al “Palabarbagelata” arriverà il Cerealterra, attualmente terzo in classifica, non sono piu’ ammessi errori e, se si dovesse perdere, il merito dovrà essere altrui; solo con una sana “rifondazione mentale” questa squadra potrà scalare la classifica, e teniamo conto che a gennaio dovrà scontrarsi con formazioni tutt’ altro che facili, ovvero Garlasco, Saronno e Cuneo.

Se sarà un bianco natale o un natale biancoceleste ce lo diranno le prossime due partite, l’alternativa sarà un campionato nel segno dell’anonimato.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina