Home | Valle Stura e Val d'Orba | Ex Melle: “dietro le quinte” dell’edizione 2018

Il festival degli artisti di strada più famoso dell'entroterra si terrà domenica 6 maggio dalle ore 12

Ex Melle: “dietro le quinte” dell’edizione 2018

Fervono a Mele i preparativi per l’edizione 2018 di Ex Melle, la festa degli artisti di strada che, ogni due anni, attira tantissimi visitatori nel piccolo comune della val Leira, che, domenica 6 maggio dalle ore 12 (salvo condizioni climatiche avverse), verrà trasformato in un vero e proprio “circo a cielo aperto”. Giovedì 1 febbraio si è tenuta a Mele, presso il centro giovanile, una riunione organizzativa alla quale hanno preso parte gli organizzatori della festa e altre “anime” dell’associazionismo melese, per fare il punto sulla festa, che vede mobilitati tantissimi giovani volontari, la vera forza trainante di questa manifestazione: alla kermesse, infatti, parteciperanno anche i ragazzi della Croce Verde locale e i ragazzi della Festa della Birra, l’appuntamento estivo più atteso a Mele, che daranno una mano in diversi contesti. 

La festa, come l’ultima edizione, vedrà come unica valuta accettata il “mellino”, un’originale moneta per fare gli acquisti all’interno della festa, che si svolgerà lungo la via principale di Mele, dalla sede della Croce Verde fino all’Oratorio di Sant’Antonio; non mancheranno i focaccini tipici della val Leira, la polenta e naturalmente i tanti artisti di strada, giocolieri e trampolieri che giungeranno da tutta Italia per far sognare grandi e piccini: proprio ai più piccoli sarà inoltre dedicato un laboratorio di circo, mentre novità assolute dell’edizione 2018 saranno i poeti itineranti e uno spettacolo a base di luci LED, più tantissime altre in fase di organizzazione. Come le scorse edizioni, sarà disponibile un servizio navetta per raggiungere la festa.

Da questa edizione, inoltre, per gli artisti sarà possibile “fare cappello”, ossia ricevere monete dagli spettatori che hanno apprezzato l’esibizione.

Matteo Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina