Home | Valle Stura e Val d'Orba | Trevor e i lupi: l’entroterra è hard rock!

L'album d'esordio, "road to nowhere", sarà presentato in anteprima sabato 24 febbraio a Rossiglione

Trevor e i lupi: l’entroterra è hard rock!

Svolta hard rock per il rossiglionese Trevor, frontman del gruppo death metal Sadist, che esordisce in versione “solista” con il suo nuovo progetto “Trevor and the wolfes”, del quale presenterà l’album d’esordio “Road to nowhere” sabato 24 febbraio in anteprima presso il Cinema Comunale di Rossiglione; l’album, uscito il 2 febbraio, rispetta le genuine sonorità dell’hard rock, ispirandosi a gruppi di punta come gli AC/DC, e, soprattutto, viene presentato come un viaggio attraverso i panorami mozzafiato e la natura selvaggia del nostro territorio, che hanno ispirato le liriche e le sonorità “pungenti” di questo disco. 

Musicisti “di grido”!

Road to nowhere, prodotto da Tommy Talamanca (compagno d’armi di Trevor nei Sadist), è stato registrato presso il Nadir Studio di Genova (dal quale è anche distribuito), con alcuni “special guests” di tutto rispetto: tra questi, Christian Meyer (la batteria di Elio e le Storie Tese e Trio Bobo), Stefano Cabrera (Gnu Quartet), Paolo Bonfanti (eclettico chitarrista blues), Grazia Quaranta (voce soul), Francesco Chinchella, Daniele Barbarossa (cantante del gruppo Winterage); la formazione vede Trevor alla voce, Francesco Martini alla chitarra solista, Alberto Laiolo alla chitarra ritmica, Emanuele Peccorini alla batteria e il rossiglionese Antonio Aluigi al basso.

Il territorio protagonista.

L’uscita del primo singolo, “burn at sunrise”, è stata accompagnata da un video promozionale, girato interamente nel nostro territorio da Matteo Siri, dove si possono ammirare panorami mozzafiato e scenari innevati del Parco del Beigua, l’Alta Via dei Monti Liguri, il Faiallo, e i boschi di Rossiglione e Tiglieto.          

riproduzione riservata.


Matteo Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina