Home | Sport | Novi Pallavolo, il tabù PalaBarbagelata

In casa mai due vittorie consecutive

Novi Pallavolo, il tabù PalaBarbagelata

 Chissà se mister Quagliozzi avrà dormito sabato notte; la sconfitta contro il Savigliano per 1-3(25-17,21-25,21-25,20-25) ha fermato la corsa play-off dei biancocelesti e lo stesso Quagliozzi avrà avuto incubi riguardanti il secondo e terzo set.

In attesa di sapere se avrà dormito piu’ o meno serenamente vi diciamo subito che il Savigliano ha ritrovato al “Palabarbagelata” quella vittoria che gli mancava dal 13 gennaio quando ha disintegrato nel derby il Fossano.

Dopo un bel primo set vinto meritatamente Moro e compagni sono scesi nel rendimento, sono scese le percentuali in battuta, muro e difesa, i cuneesi invece hanno difeso meglio di una porta blindata a prova di ladri e così hanno ottenuto i tre punti, raggiunto Novi a quota 28 punti e possono ancora sperare nel secondo posto (cosa che anche Novi puo’ fare).

Novi, a dispetto della scorsa stagione, non riesce a vincere due volte consecutive al “Palabarbagelata”: dopo la vittoria contro Albisola ecco lo 0-3 col Parella Torino, dopo la vittoria nel derby con l’Acqui ecco l’ 1-3 con Alba, dopo il brillante successo sul Cerealterra arriva il tie-break fatale con Cuneo; la vittoria sul Malnate Varese aveva ridato slancio alle statistiche casalinghe e invece ecco il quarto intoppo; se si vuole raggiungere un obiettivo significativo non si puo’ perdere così tanto in casa, davanti ad un pubblico che riempie costantemente gli spalti.

A fine gara ecco i primi commenti, a cominciare da Angelo Prato:” Un vero peccato, non siamo riusciti a trovare la giusta chiave di lettura della partita; possiamo ancora dire la nostra sul campionato a patto di non perdere mai piu’ gare da qui fino al 5 maggio”.

Marco Capettini applaude i cuneesi:”Hanno meritato di vincere, rispetto all’andata noi siamo andati un po’ meglio ma abbiamo peccato in difesa e a muro; non possiamo piu’ permetterci passi falsi, sabato col Parella dobbiamo vincere”.

Enrico Zappavigna, centrale:” Siamo stati disordinati, imprecisi, abbiamo perso tante occasioni, loro hanno difeso tanto e hanno vinto con merito; noi in casa siamo discontinui, se non cambiamo ritmo è difficile raggiungere il secondo posto”.

Zappavigna e la sfida di Torino contro il Parella:”Sono altalenanti come noi nei risultati, hanno vinto gare sulla carta difficili per poi perdere altre piu’ abbordabili, noi però se vogliamo vincere dovremo essere subito concentrati e non regalare niente”.

 Mister Salvatore Quagliozzi commenta così la gara:” Dopo il primo set siamo stati disordinati a muro, in difesa e in battuta; quest’ultimo è un fondamentale importante e, onestamente, mi girano un po’ aver regalato tanti punti così; la sfida contro il Parella?; prevedo una gara simile, sono giovani ma smaliziati e noi dovremo stare attenti; il nostro obiettivo non cambia, il Savigliano comunque si conferma la nostra bestia nera”.

Per il Savigliano parla mister Roberto Bonifetto:” Direi una vittoria frutto dell’organizzazione; dopo un primo set impresentabili ci siamo ripresi bene, siamo stati bravi in difesa meno in ricezione; fino ad ora questa squadra sta dando piu’ del 100%, il nostro obiettivo è quello di rimanere in serie “B” e direi che stiamo onorando il campionato al meglio”.

Sabato arriva la capolista Saronno:”Noi andremo in campo sereni, confida Bonifetto, chi ha perdere tra le due squadre sono loro”.

Microfoni poi al vicepresidente Stefano Bossolasco:” Abbiamo limitato il loro attacco e difeso tanto, questa la chiave di lettura della vittoria; sabato col Saronno non partiamo battuti in partenza, possiamo fare una gara gagliarda”.

Così in campo: Corrozzatto, Moro, Zappavigna, Semino, Bettucchi, Guido, libero U. Quaglieri: utilizzati Romagnano, Capettini, Prato

Classifica: Pallavolo Saronno 40, Cerealterra, Cuneo 33, S. Anna Torino 32, Savigliano, Novi Pallavolo 28, Volley Parella Torino 27, Garlasco 26, Alba 22, Malnate Va 20, Acqui 18, Fossano 15, Caronno Pertusella Va 11, Albisola Volley 3

L’EDITORIALE: ADESSO SERVE UN PATTO

di Mario Bertuccio

Mancano dieci giornate alla fine del campionato e ci sono trenta punti in palio; dopo il primo scivolone del girone di ritorno i biancocelesti non possono piu’ permettersi distrazioni; il secondo posto dista 5 punti, lo occupano il Cerealterra, battuto a domicilio dal Volley Parella Torino, e il Cuneo, vittorioso con qualche patema di troppo sul Malnate; la trasferta di Torino contro il Parella, la gara col Fossano, il derby di Acqui e la gara col S. Anna Torino e la trasferta di Alba saranno gare cruciali per Moro e compagni, poi arriverà la sosta pasquale e si potrà ricaricare le batterie ma queste cinque gare devono fruttare il massimo se si vuole arrivare secondi; tutto questo i ragazzi lo sanno e non servono altri incentivi a fare meglio, ma è bene ricordarlo.

Il “Palabarbagelata” non deve piu’ diventare terra di conquista per gli avversari ed in trasferta Novi deve allungare la striscia positiva iniziata a Saronno, poi potremo festeggiare Pasqua e avere un motivo in piu’ per seguire le ultime cinque gare e sperare.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina