Home | Sport | Novi che grinta, Fossano non pervenuto

Ritorno ai tre punti al "Palabarbagelata" per i biancoblù

Novi che grinta, Fossano non pervenuto

 Troppo forte Novi o troppo arrendevole il Fossano?; possiamo tranquillamente dire, cari lettori, che le due cose si possono fondere e dare un esito che, alla vigilia, pareva quasi scontato.

I cuneesi si arrendono in 58 minuti, non hanno mai impensierito Moro e compagni e hanno sbagliato in battuta, ricezione e a muro; i parziali lo dimostrano (25-17,25-10,25-16), mai i biancocelesti avevano avuto ragione con questi numeri in campionato e mai potevano pensare di vincere così comodamente; mister Quagliozzi non ha nemmeno fatto un cambio, la cosa era successa altre due volte, sempre in casa contro Acqui e Cerealterra.

Corrozzatto ritrova lo smalto, Zappavigna si conferma top-player con murate d’alta classe, Bettucchi parte così così ma quando ingrana è un rullo, morale della favola risorpasso al Parella Torino in classifica e caccia a Garlasco e S. Anna, uscito da Alba vincente ma corroso fisicamente.

Nel post-partita spazio ai commenti a cominciare dal centrale Enrico Zappavigna:” Direi tutto sommato una gara tranquilla, tre punti per respirare e tornare nei quartieri medio-alti; vogliamo però vincere altre sfide e rimetterci in pista per traguardi piu’ ambiziosi”.

Davide Guido, banda:” Fossano non ha opposto resistenza, noi dobbiamo continuare a vincere, sabato c’è il derby contro l’Acqui, possiamo mandarli nella zona rossa della classifica…”.

Luca Corrozzatto, palleggio:” Onestamente pensavo che Fossano ci avrebbe creato qualche problema in piu’, noi bene in battuta e a muro; ci mancano otto gare al termine del campionato, vinciamole tutte e poi vediamo dove saremo arrivati”

Ponassi Grazia, presidente:” Dopo la sconfitta di Torino questa è la giusta risposta; ora c’è il derby che per noi conta tantissimo, il nostro obiettivo è quello di migliorare il livello dello scorso anno”.

Umberto Quaglieri, libero ritornato in gran forma:” Gara dove siamo stati concentrati, loro ci hanno anche regalato tanto ma noi abbiamo tirato dritto; bene in tutti i fondamentali, ora c’è il derby di Acqui, tra noi e loro c’è una sana rivalità sportiva, possiamo portare a casa altri tre punti”.

 Mister Salvatore Quagliozzi, che in settimana è stato confermato anche per la stagione 2018/19, puo’ solo vedere positivo:” Le nostre armi sono state battuta e muro, noi siamo stati sempre aggressivi, non li abbiamo fatti ragionare”.

Quagliozzi e la gara di Acqui:” Non sarà come stasera, sarà una gara dove ci vorranno nervi saldi e massima concentrazione, conosciamo bene il loro tecnico, studierà qualche mossa a sorpresa; ai ragazzi chiedo di avere piu’ continuità, abbiamo delle potenzialità, la nostra arma in piu’ è quella di saperci adattare al gioco dell’avversario”.

Quagliozzi e il rinnovo del contratto:” Sono contento, è una scelta di cuore verso una società che stimo e con cui ho condiviso grandi emozioni”.

Così in campo: Corrozzatto, Moro, Zappavigna, Semino, Bettucchi, Guido, U. Quaglieri (libero)

Classifica: Pallavolo Saronno 46, Cerealterra, Ubi Banca Cuneo 39, S. Anna To 34, Garlasco 32, Savigliano, Novi Pallavolo 31, Volley Parella Torino 30, Alba 26, Malnate Va 23, Acqui 18, Fossano 15, Caronno Pertusella Va 11, Albisola Volley 3

L’EDITORIALE: IL GIUSTO PREMIO

di Mario Bertuccio

In settimana mister Quagliozzi ha prolungato il suo contratto fino al giugno 2019; il rinnovo non è casuale, la società ha capito che il tecnico-ex libero dal 2009 ha una capacità non indifferente, sa motivare i giocatori.

Mi sono spesso soffermato non sugli allenamenti fisici ma su quelli mentali che lo stesso Quagliozzi sa esercitare, le sue qualità di tecnico non sono neanche in discussione ma sa capire i momenti difficili della sua squadra e tutto questo mi ricorda la grinta che ci metteva quando, nella stagione 2008/09, l’anno della retrocessione dalla B2 alla C, nel ruolo di libero batteva le mani per incitare i suoi compagni.

Per mister Quagliozzi il rinnovo è il giusto premio, se la squadra trova la giusta continuità niente sarà vietato, nemmeno sognare l’aggancio alla coppia Cerealterra-Cuneo.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina