Home | Sport | Vittoria nel derby, la Novi Pallavolo gode

Contro Acqui un altro 3 a 0 e quinto posto in classifica

Vittoria nel derby, la Novi Pallavolo gode

 Come nella gara d’andata il Novi Pallavolo vince il derby piemontese contro l’Acqui e, grazie alla sconfitta del Garlasco in casa contro il Saronno, Moro e compagni rimangono appaiati al Savigliano al quinto posto, tre lunghezze in meno del S. Anna Torino che sarà di scena a Novi sabato.

La forza dei novesi è stata quella di tenere punto a punto il primo set e poi piazzare il break vincente ai vantaggi; Moro si è rivelato ancora una volta decisivo ma è tutta la squadra che ha girato bene, con delle statistiche che ora sono solo positive, la logica conseguenza è stato un 3-0 (28-26,25-23,25-19) senza recriminazioni da parte dei locali.

Nel dopogara ecco i commenti a cominciare da mister Quagliozzi:” E’ stato un derby senza rivalità, dominato dall’inizio alla fine; bene in tutti i fondamentali, benissimo però in ricezione (bande) e in attacco (centrali); nei momenti cruciali la differenza tecnico-tattica del Novi si è vista, onore comunque alla squadra di mister Dogliero che merita rispetto”.

Mister Quagliozzi e il S. Anna Torino:” Sarà una gran partita dove noi dobbiamo vincere, all’andata ci siamo riusciti e dobbiamo ripeterci sabato, chiedo quindi ai tifosi di venire numerosi a sostenerci perché possiamo ancora dire la nostra, anche il Cuneo non è lontano”.

Enrico Zappavigna, centrale:” Una bella vittoria, noi concentrati in un derby che poteva essere una trappola; siamo stati bravi in tutti i fondamentali, ora, c’è il S. Anna, una gara tosta ma noi vogliamo continuare a vincere e giocando sempre così possiamo arrivare anche al podio”.

Enrico Zappavigna e il contratto:” Mi trovo bene qui a Novi, se la società vorrà sarò ben felice di contribuire alla causa, adesso ti posso dire che al 90% resto”

Luca Semino la vede così:” Un derby dove contava vincere per entrambe, nei primi due set la gara è stata punto a punto e non è stata particolarmente bella ma ha riservato emozioni, nel terzo set il divario era incolmabile; da adesso in poi dobbiamo continuare a vincere, abbiamo già messo in difficoltà chi ci è davanti, faccio quindi un appello ai tifosi perché vengano numerosi per la gara col S. Anna”.

 Luca Semino poi analizza la questione “Palabarbagelata” : “ E’ sempre stato il nostro fortino, lo scorso anno ci ha reso 31 punti, quest’anno abbiamo avuto piu’ problemi ma direi che tutte le squadre hanno visto saltare il fattore campo”.

Andrea Bettucchi, banda:” Noi vogliamo vincere piu’ partite possibili, da qui alla fine, oggi avevamo un derby e i derby non si possono perdere; bravi nel primo set a tener botta e a portarlo a casa, negli altri due set siamo stati piu’ bravi ; il S. Anna?; una gara bella, loro verranno a Novi per vendicare la sconfitta dell’andata, noi però vogliamo vincere giocando anche bene; possiamo migliorare il quinto posto della scorsa stagione, siamo tutti li’ e basta poco per scalare posizioni”.

Così in campo ad Acqui: Corrozzatto, Moro, Zappavigna, Semino, Bettucchi, Romagnano, U. Quaglieri (libero): utilizzati Guido, Capettini, Volpara, Matteo Repetto.

Classifica: Pallavolo Saronno 49, Cuneo 42, Cerealterra 39, S. Anna Torino 37, Savigliano, Novi Pallavolo 34, Volley Parella To 33, Garlasco 32, Alba 29, Malnate Va 23, Acqui 18, Fossano 15, Caronno Pertusella va 11, Albisola Volley 3

L’EDITORIALE: GARA CHE VALE DOPPIO

di Mario Bertuccio

Quella tra Novi e S. Anna Torino non è mai una gara, è “la gara”; il 3 maggio 2008 il S. Anna cercò di sbattere l’allora Mangini Novi in serie “C”, vinse 3-2 al “Palabarbagelata” ma ci penso’ il Pinerolo a mettere le cose a posto; nella scorsa stagione finì sempre 3-2 per Novi, era il debutto di misterf Quagliozzi in panchina; novesi e torinesi ormai si conoscono a memoria, sanno i punti deboli e forti, quindi sarà una gara aperta.

I torinesi arrivano dal successo sul Cerealterra e sperano di acciuffare Cuneo, i novesi vogliono migliorare il quinto posto della scorsa stagione, non c’è spazio quindi per una divisone della posta, è una gara che vale doppio su entrambi i fronti ma c’è un fattore che non è trascurabile, il pubblico.

Sarà una settimana carica di tensione, una settimana dove entrambi i tecnici spiegheranno alla lavagna i movimenti degli avversari ma sarà anche una settimana dove i giocatori saranno caricati a mille; sabato sera sapremo chi avrà preparato meglio la sfida e se Novi sarà ancora in lizza per un posto al sole o dovrà puntare al quarto o terzo posto

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina