Home | Sport | Sardigliano, manita ai tigrotti

Terza vittoria consecutiva, ora il Villaromagnano

Sardigliano, manita ai tigrotti

 Tre gare nove punti; il Sardigliano si sveglia dal letargo invernale e comincia a fare sul serio, in un campionato dove i biancoverdi erano dati da tutti come la cenerentola del torneo; certo, Piemonte e Tiger Novi non erano scogli insuperabili ma nel mezzo l’undici di mister Ziliani ha piegato il Sale, attualmente quinto e con mire play-off.

Contro i tigrotti novesi Margutti arretra a difensore centrale insieme a Repetti, Bianco e Bettonte sono i pilastri a centrocampo, a Mattiello il compito di rifornire un Marco Ricci apparso volenteroso ma con le polveri bagnate.

Passano quindici minuti e il Sardigliano passa alla cassa: Mattiello si invola sula fascia e crossa, Bianco è letale nel deviare in porta battendo sul tempo Cancello; la risposta dei tigrotti arriva otto minuti dopo, il pareggio di Keita è piu’ un errore difensivo che altro.

Il Sardigliano appare scosso dal pareggio e va addirittura sotto al ventisettesimo quando Mandja anticipa Fodde in uscita e insacca; Bettonte suona la carica, su una sua punizione Cancello devia in corner e dallo stesso arriva la doppietta di Bianco; poco prima della fine del tempo Diakhitè viene atterrato in area, Bettonte dal dischetto è spietato ed ecco il sorpasso.

Nella ripresa, su un campo reso a una piscina, l’occasione per Marco Ricci: sul primo tiro Cancello si oppone, sul secondo tiro salva un difensore ma ora il Sardigliano è padrone e Mattiello, dal limite, lascia partire un tiro che si insacca all’angolino basso.

L’espulsione di Repetti (ingiusta perché il difensore è scivolato e preso la palla) non cambia gli equilibri in campo, a due dalla fine Mattiello replica con un tiro bello e maledetto; la palla bacia il palo e termina con dolcezza in rete.

Per Bettonte è il quinto centro, per Mattiello il quarto, statisticamente è la prima volta che segnano insieme; all’orizzonte c’è la sfida interna contro il Villaromagnano, ottenere il poker significherebbe aver trovato un equilibrio di squadra che a inizio campionato era irrintracciabile.

 A fine gara c’è euforia nel clan biancoverde, iniziamo da Marco Repetti:” Potevamo vincere con piu’ reti, siamo soddisfatti di questi nove punti, la mia espulsione?: la prima ammonizione c’era, la seconda è un invenzione dell’arbitro”.

Repetti e la gara contro il Villaromagnano:”Purtroppo non posso contribuire alla causa ma sono sicuro che scenderemo in campo piu’ convinti perché siamo un gruppo che cresce di domenica in domenica”.

Marco Ricci oggi ha corso di piu’ rispetto a domenica scorsa ma la via del gol per lui è ancora sconosciuta:” Ma prima o poi mi sblocco, dovevo alzare quel pallone; stiamo giocando bene e ci aiutiamo, questo il nostro segreto”.

Lorenzo Viotti esalta e si esalta:” Una gara per uomini veri, una vittoria da uomini veri; se domenica ero felice per la vittoria sul Sale ora sto godendo alla grande, tre vittorie di fila non le avevamo mai fatte”.

Mister Carlo Alberto Ziliani è felice per la vittoria:” Tre punti meritati, mi dispiace però per l’espulsione di Repetti e le ammonizioni a Viotti e Margutti (salteranno la sfida di domenica); l’arbitro ha ammonito quasi esclusivamente da una parte”.

Roberto Bianco e la prima doppietta stagionale:” Dedico questi due gol ai ragazzi, alla società, allo staff e a Filippo che ci ha seguito in questa trasferta; io nasco difensore ma quando posso vado in avanscoperta e se riesco segno”.

Bianco e il Villaromagnano:” Non lo nego è una gara tosta, noi però veniamo da tre vittorie consecutive e siamo carichi, vinciamo questa sfida e poi godiamoci serenamente la sosta pasquale”.


Tiger Novi: D. Cancello, Giuffrida (R. Vaca), Valente, L. Vaca, Nocerino, Keita(Sacco), Massone, Mandaja, Cosentino (Ciliberto), Qasir, Manca (Vano)

Sardigliano: Fodde, Viotti, C. Ricci, Mattiello, Repetti, Bianco (Rossi), Bariani (Longobardi), Margutti, M. Ricci(Caruso), Bettonte (R. Daglio), Diakhitè)

Arbitro: Gaina di Alessandria

Reti: 15, 36 Bianco, 23 Keita, 27 Mandja, 44 Bettonte (pen), 65, 88 Mattiello

 

GRAZIE AMICO: Mattiello: dovrebbe rifornire Marco Ricci, segna una doppietta memorabile: diagonale dal limite e poi quel tiro che calibra alla grande per un 5-2 da raccontare ai nipoti

 

L’EDITORIALE: AVVISO AI NAVIGANTI

di Mario Bertuccio

Per chi non l’avesse ancora capito il Sardigliano fa sul serio; le prime avvisaglie c’erano state nel recupero contro il Marengo, una gara persa in extremis ma che meritava ben altra sorte; la Novese ha vinto ma ha faticato piu’ del dovuto, poi, dopo la figuraccia col Valmadonna, ecco la trasformazione.

Piemonte, Sale e Tiger Novi, tre strike e sorpasso sull’Audax Orione nonché sorpasso di punti stagionali ottenuti nello scorso campionato; la difesa ha trovato un equilibrio, Bettonte ha segnato nelle ultime due gare e Mattiello ha il piede caldo, aspettando Marco Ricci.

Il Villaromagnano, quarto in classifica, vorrà rinforzare l’attuale posizione ma davanti si troverà una squadra che non vuole tornare indietro ma mietere punti per cercare di agganciare chi le sta davanti.

Il messaggio è chiaro, Paderna non è piu’ terra di conquista e chi vuole vincere lo dovrà fare meritandoselo.

 

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina