Home | Valle Stura e Val d'Orba | Pasquetta, i prati più belli per i pic-nic sul nostro territorio

Guida per la gita fuori porta: i migliori prati selezionati per voi da “Inchiostro Fresco”

Pasquetta, i prati più belli per i pic-nic sul nostro territorio

Pasquetta, per tradizione, inaugura la stagione dei picnic all’aperto: sono infatti tantissime le famiglie ed i giovani che, il lunedì dell’Angelo, lasciano la città alle spalle per raggiungere la campagna e godere, tempo sperando, di una giornata di totale relax e di dedicarsi alla nobile arte del barbecue. Noi dell’Inchiostro abbiamo selezionato per voi le aree attrezzate e i “prati” più belli del nostro territorio per passare una pasquetta immersi nel verde, ma mi raccomando: lasciate pulito, rispettate la natura e portate con voi i rifiuti!  

1. Faiallo (Urbe)       
Un vero e proprio “must” per gli amanti del picnic: ampi prati, numerose postazioni per la brace, e panorami mozzafiato con vista su Genova.

2. Piani di Praglia (Ceranesi)          
Tra Piemonte e Liguria, uno dei luoghi più incontaminati e selvaggi del territorio. Fate perciò attenzione con le braci! L’anno scorso una grossa porzione di territorio è andata a fuoco a causa di fochisti improvvisati!

3. Le Giutte (Mele)  
A due passi da Voltri, dopo l’Acquasanta, si trova una delle aree picnic più frequentate dai giovani genovesi ponentini.

4. Curlo (Arenzano)

Famosa località per gli appassionati di birdwatching, subito alle spalle di Arenzano, offre una magnifica vista sul golfo ligure ed è attrezzata con comodi tavoli, fontana con acqua corrente e barbeque.

Luca Serlenga
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina