Home | Arenzano | Arenzano, attesa per FlorArte, l’arte interpretata con i fiori

Fiore all'occhiello di Arenzano nel Parco Negrotto Cambiaso

Arenzano, attesa per FlorArte, l’arte interpretata con i fiori

 Si avvicina l’appuntamento con FlorArte, il grande evento dedicato all’arte e alla floricoltura che si terrà nella splendida cornice del Parco Negrotto Cambiaso (inserito nel circuito dei Giardini Storici) di Arenzano dal 21 al 25 aprile. FlorArte è stato definito un “giardino d’arte” in cui l’arte si confonde con i fiori.

FlorArte è una mostra unica nel suo genere dove i fioristi creano splendide composizioni floreali ispirandosi ciascuno all’opera di artisti: colori, profumi, forme si fondono in un’atmosfera speciale, nell’unicità della serra liberty del Parco.

Per l’edizione 2018, la 19°, i fioristi della squadra del Boquet di Sanremo dedicano l’omaggio a Luiso Sturla, maestro della pittura informale.

Nella serretta adiacente alla serra liberty esporranno gli artisti selezionati dall’associazione internazionale Kunst&Arte: Focus-europa, Lina Moukunaite-Vilkeliene, Jari Vassinger, Karin Babiel, Inesj.plauen, Henrike Franz, Christel Gollner, Lutz-Benno Kracke, Gabriele Mehlhorn-Decker, Udo Rӧdel, Susanne Schreyer, Monika Stock, Bernd Wagner, Angela Weigl, Konrad Zander. Nel centro storico, i commercianti ospiteranno gli acquarelli botanici di Milena Vanoli di Kunst & Arte.

Luiso Sturla

 FlorArte sarà anche l’occasione per le molteplici attività che coinvolgono il territorio di Arenzano. I parchi storici della città ovvero Negrotto Cambiaso, Villa Mina e Villa Figoli Des Geneys saranno i protagonisti di diverse iniziative gratuite legate al mondo dell’arte, dell’artigianato e della floricoltura. Gli eventi si svolgeranno sotto gli alberi secolari, tra laghetti e pavoni, la mostra mercato nei viali del parco e le iniziative delle numerse associazioni locali consolideranno l’importanza turistica ed economica di FlorArte, evento culturale primaverile che unisce popolarità e raffinatezza, un vero e proprio pic-nic sull’erba a base di ingredienti squisiti.

Nel corso degli anni, la manifestazione si è naturalmente ampliata, diventando uno strumento di richiamo volto a promuovere e tutelare il giardino storico e quanto esso rappresenta in tutti i suoi aspetti e, dalla serra monumentale, si è estesa a tutta la città di Arenzano. anche quest’anno infatti sono coinvolte le altre ville cittadine ovvero il parco di Villa Figoli Des Geneys con visite guidate e Villa Mina con un concerto serale, mentre i commercianti del centro storico presenteranno iniziative a tema. Ritornerà inoltre il Flower Music Festival, organizzato dalla Filarmonica di Arenzano, colonna sonora dell’evento.

La natura, l’arte, la storia, l’ecologia e la tutela dell’ambiente, il vivere green sono i temi basilari di FlorArte senza dimenticare che i parchi di Arenzano, di cui FlorArte è espressione, sono aperti tutto l’anno.


FlorArte
è una manifestazione promossa ed organizzata dall’Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Arenzano, con il patrocinio della Regione e della Città Metropolitana ed è tra le manifestazioni promosse dal Parco Beigua nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale e da Euroflora 2018 (che si svolgerà a Genova dal 21 aprile al 6 maggio) nel nuovo format che valorizza i parchi storici.

L’ingresso è gratuito e in caso di pioggia gli spettacoli e le conferenze si svolgeranno all’interno della Sala Consiliare del Palazzo Negrotto Cambiaso e nelle serre. I cani sono benvenuti purché al guinzaglio.

Nei prossimi giorni pubblicheremo il programma dettagliato giorno per giorno di FlorArte. Per tutte le informazioni potete contattare lo IAT di Arenzano al numero 010-9127581.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina