Home | Novi Ligure e il Novese | “Occhi sulla Città” ha incontrato l’Amministrazione Comunale

Si è parlato di situazione delle strade, viabilità e raccolta differenziata

“Occhi sulla Città” ha incontrato l’Amministrazione Comunale

 L’Amministrazione Comunale di Novi Ligure ha incontrato nei giorni scorso il comitato cittadino “Occhi sulla città”, a seguito di alcune richieste e segnalazioni fatte dalla cittadinanza.

Per quanto riguarda il tema delle buche sul manto stradale il Comune ha spiegato che sta proseguendo il piano di riassestamento delle strade nei vari quartieri cittadini, con due finanziamenti (uno da 100 mila e l’altro da 600 mila Euro), il primo sarà destinato a riparare il manto stradale mentre il secondo rifarà l’intero manto in alcune vie.

Riguardo alla segnaletica stradale il comitato cittadino ha chiesto al Comune di provvedere all’illuminazione dei fari nei pressi dei tunnel di Via della Pagnoletta (strada secondaria che collega Novi Ligure con Pozzolo Formigaro), in quanto nelle ore serali e notturne è pericoloso il transito.

Tra gli altri punti sono state segnalate una perdita d’acqua in Via Antica Genova e la problematica inerente la salita per Pasturana (Via Mascagni e Via Rossini), in cui molti automobilisti transitano a velocità troppo elevata e dove l’assenza di un marciapiede che conduce alle strisce pedonali rappresentano un pericolo per i residenti. Il Comune di Novi Ligure ha fatto presente che installerà dei dissuasori per il traffico per far si che questo malcostume cessi e sposterà le strisce pedonali in Via Rossini.

Il Comitato “Occhi sulla Città” ha chiesto informazioni sull’installazione di compattatori per le bottiglie di plastica a cui i cittadini possono usufruire dietro un corrispettivo. Il Comune ha spiegato che non è possibile fare questo, anche perché non in linea con l’obiettivo dell’Amministrazione di aumentare la raccolta differenziata che, nei prossimi mesi, sarà implementata grazie al servizio “porta a porta”.

Nel comune di Novi Ligure attualmente la percentuale di raccolta differenziata pari al 50%, percentuale che dovrà necessariamente aumentare nei prossimi anni per evitare il rischio di multe. L’attuale tassazione TARI, grazie anche ai contributi CONAI, potrà abbassarsi grazie alla rivendita della plastica differenziata.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina