Home | Valle Stura e Val d'Orba | Mele, ritorna la “Sagra dü Fûgassin”

Organizzata dalla Confraternita di Sant'Antonio Abate

Mele, ritorna la “Sagra dü Fûgassin”

  È tutto pronto in quel di Mele per la 20° edizione della celebreSagra dü Fûgassin” che si terrà nel paese della Valle Stura-Orba-Leira più vicino a Genova nelle giornate di venerdì 7, sabato 9 e domenica 10 giugno.

La sagra si svolgerà nel piazzale retrostante l’Oratorio di Sant’Antonio Abate (in Via del Piano). Organizzata dalla Confraternita di Sant’Antonio Abate con il patrocinio del Comune di Mele la sagra è dedicata ai focaccini di patate tipici del ponente genovese. La ventesima edizone rappresenta per la festa una maturità non solo anagrafica ma anche di consensi di pubblico, ogni anno sempre più numeroso.

Gli stand gastronomici si apriranno venerdì alle ore 17:00 con i focaccini di patate semplici e farciti (con salumi, formaggi, pesto, nutella, ecc…) mentre sul palco si alterneranno, a partire dalle ore 21:00 vari gruppi musicali: nella serata di venerdì “Yes We Dance” che eseguiranno musica dance dagli anni ‘60 agli anni ‘90, nella serata di sabato intrattenimento musicale con i “Mokambo” e chiusura domenica sera con il ballo liscio dell’orchestra “Carmen”.

Nei giorni della Sagra dü Fugassin sarà visitabile, dalle ore 17:00 sino alle ore 22:30, all’interno dell’Oratorio di Sant’Antonio Abate, la terza edizione della mostra di pittura di Silvia Aglieri dal titolo “Meccanismi del Cuore”. La cornice della mostra saranno gli splenditi stucchi settecenteschi di Rocco Cantoni, in parte riportati agli antichi splendori con un recente intervento di restauro. Inoltre sarà possibile ammirare le altre opere d’arte custodite nell’Oratorio, tra le quali le tele del Ratti e l’imponente Cassa Processionale celeberrima opera di Anton Maria Maragliano.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina