Home | Arenzano | Un gemellaggio nel segno di Lanzarotto Malocello

Tra il Parco del Beigua e il Geoparco Lanzarote y Archipelago Chinjio

Un gemellaggio nel segno di Lanzarotto Malocello

Sarà presentato oggi alle ore 12:00, in Piazza De Ferrari a Genova (Sala Trasparenza), il progetto di gemellaggio tra il Parco del Beigua ed il Geoparco “Lanzarote y Archipelago Chinjio” nelle Isole Canarie in Spagna. Entrambi i parchi sono inseriti nella prestigiosa rete UNESCO Global Geopark.

Il Patto di Gemellaggio, che verrà siglato ufficialmente il 22 settembre a Varazze, in occasione della settima edizione del Lanzarottus Day, prende origine dall’impresa del navigatore nativo di Varazze Lanzarotto Malocello, il primo a scoprire le Isole Canarie.

Il gemellaggio si inserisce nel progetto elaborato dal “Comitato Promotore Internazionale delle Celebrazioni del 7° centeario della scoperta di Lanzarote e delle Isole Canarie” e del “Comitato Lanzarotto Malocello” di Varazze, con la collaborazione del Comune di Varazze e della Regione Liguria.

Non saranno solamente gli aspetti storici a legare i due geoparchi, ma soprattutto l’eccezionalità del patrimonio geologico.

Il Parco del Beigua è uno dei pochissimi siti UNESCO in Italia ad essere stato individuato per la valorizzazione del patrimonio geologico, grazie al suo spettacolare balcone formato dalle montagne che si affacciano sul mare, ventisei chilomtri di crinali che raccontano l’evoluzione geologica e che offrono prospettive eccezionali per il geoturismo (Val Gargassa, incisioni rupestri del Monte Beigua, resti della barriera corallina a La Maddalena, ecc…).

Il Geoparque Lanzarote y Archipelago Chinjo è un autentico spaccato di storia della terra, con i suoi vulcani, le tracce di eruzioni e colate laviche modellate dal vento e dalle onde dell’oceano.

Due realtà geograficamente molto distanti tra di loro ma con uno stretto legame storico siglato da questo gemellaggio.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina