Home | Novi Ligure e il Novese | Novi Ligure, è mancato Salvatore Acri

Grande appassionato della storia novese, sindacalista e uomo di sport

Novi Ligure, è mancato Salvatore Acri

 Un grave lutto ha colpito il mondo della cultura novese. Questa mattina all’età di ottant’anni è mancato Salvatore Acri.

Originario della Provincia di Cosenza Acri si trasferì molto giovane a Novi Ligure e si appassionò alla storia e alla cultura della città. La sua collezione di cartoline antiche di Novi Ligure e dintorni che andavano dalla metà del XIX secolo agli anni Cinquanta, che metteva a disposizione di eventi benefici.

Salvatore Acri fu anche molto attivo nel mondo del sindacalismo nella FLM (Federazione Lavoratori Metalmeccanici) della CISL e dello sport, come calciatore per il Derthona e come dirigente alla Novese.

Alla famiglia, ed in particolare alla nipote Benedetta che ha collaborato con il nostro giornale, le più sentite condoglianze dalla redazione de L’Inchiostro Fresco.

Fabio Mazzari
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina