Home | Senza categoria | Novi Pallavolo, esordio intrigante

Parte da Ciriè la stagione di riconferma per i play-off

Novi Pallavolo, esordio intrigante

 Il bello, cari lettori, viene adesso; il 13 ottobre Moro e compagni esordiranno sul parquet di Ciriè, un avversario ostico ma un dolce ricordo perché fu una tappa della rimonta per il secondo posto finale.

Quello 2018/19 è un girone multiregionale, ci sono le piemontesi del Volley Parella Torino, il S. Anna Torino, il Cerealterra, il Pavic Romagnano (promossa lo scorso anno), il Savigliano e Alba, dalla Liguria ecco il Cus Genova, fresco di promozione, poi quattro lombarde, Pallavolo Saronno, Caronno Pertusella Varese, Garlasco e la Pro Patria Varese (che però gioca a Mozzate), infine due emiliane doc, il Busseto e l’Opem Audax Parma, formazioni che hanno già incrociato i novesi nella stagione 2013/14.

Mister Quagliozzi la vede così:”E’ un girone equilibrato, forse piu’ equilibrato rispetto a quello della scorsa stagione, poi se andiamo a vedere le nostre avversarie ci sono squadre che hanno fatto un bel mercato, ad esempio Garlasco e Alba, non dimentichiamoci poi la Pallavolo Saronno; il nostro obiettivo è quello di ripeterci, magari andando oltre quanto fatto la scorsa stagione”.

Il “quagliozzismo” è d’obbligo:” ripetere il cammino dello scorso anno non è mai facile, noi ci proveremo, mi preoccupa l’inizio della stagione, nelle prime cinque sfide affrontiamo Volley Parella e Savigliano, nella scorsa stagione abbiamo raccolto zero sia nell’andata che al ritorno, e il debutto è intrigante, quella contro il Cerealterra non è una sfida come le altre, loro si troveranno subito contro il loro ex Scarrone”.

 Anche Davide Guido, banda, dice la sua sul girone e sul debutto di Ciriè:” Un girone equilibrato, non vedo favoriti, non conosciamo però Busseto e Parma; la trasferta di Ciriè sarà subito stimolante per entrambe le squadre, vogliamo partire subito bene”.

Luca Semino, centrale:” Sarà un girone tosto, campionato equilibrato come quello della scorsa stagione, l’obiettivo è quello di confermare i play-off; avrei preferito evitare un debutto come quello di Ciriè ma abbiamo dimostrato, da marzo in poi, di saper vincere ovunque”

Umberto Quaglieri, libero:” Mi aspettavo un girone del genere, non conosco personalmente le due emiliane, la Pallavolo Saronno è la squadra da battere; Ciriè buon test per capire subito la nostra forza”.

Luca Corrozzatto, palleggio: “Stessi avversari con in piu’ le due emiliane, il debutto non è agevole perché affrontiamo una squadra che ha lottato con noi per i play-off fino alla fine”

 

PILLOLE BIANCOCELESTI

 

  • Oltre alla serie “B” la Novi Pallavolo ha iscritto anche una squadra nella “D” regionale; la Novi Pallavolo “under21” (che giocherà le gare casalinghe alle 18 della domenica) farà così esperienza in un campionato dove ci saranno anche formazioni esperte, questo per il triennio 2018-2021.

 

  • Ecco l’organigramma della Novi Pallavolo 2018/19: Elena Selmi presidente, Dario Ceva vicepresidente, Max Mori direttore sportivo, Giorgio Gombi- Salvatore Quagliozzi direttori tecnici, Mauro Priano dirigente-accompagnatore

 

 L’EDITORIALE: LE EMOZIONI RICOMINCIANO..

di Mario Bertuccio

 

Il 3 marzo 2018 non è una data casuale per un tifoso della Novi Pallavolo; quel 3-0 sul Fossano è stata la rampa di lancio per una rincorsa fantastica, per avvicinare Cuneo e superarlo all’ultima curva, per entrare nella beata griglia dei play-off; da quel 3 marzo le emozioni sono state solo positive, dalla vittoria a Ciriè a quella contro la Pallavolo Saronno, passando per il 3-1 sul Garlasco e la vittoria nel derby di Acqui.

Cambiano gli avversari ma non l’obiettivo, quello di regalare emozioni, di far ribollire un palasport che è sempre stato vicino a Moro e compagni, stracolmo in ogni ordine di posti nella gara-2 contro Ongina nei play-off; dopo un estate torrida e la coppa Piemonte che partirà a settembre dal 13 ottobre le emozioni ricominciano; Cerealterra-Novi è già un big-match, e come tutte le grandi sfide ci aspettiamo un grande risultato.

Emozioni in serie “B” ma anche in serie “D” con l’Under 21, poi a cascata l’Under 18, 16, 14, 13, 12; Novi si conferma un vivaio florido come non mai e, ne siamo sicuri, da queste squadre, uscirà il campione del domani.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina