Home | Novi Ligure e il Novese | Massacrato di botte per un cane

L'assurda vicenda avvenuta in Corso Marenco a Novi Ligure

Massacrato di botte per un cane

 Una bruttissima vicenda di cronaca nera, quella avvenuta mercoledì a Novi Ligure, un segnale di come la violenza si sia sottilmente diffusa anche nella nostra società.

La vicenda ha visto la denuncia da parte dei Carabinieri della stazione di Novi Ligure di tre persone, il titolare e due dipendenti, di un noto ristorante-pizzeria del centralissimo Corso Marenco.

I tre hanno letteralmente massacrato di botte, percuotendolo con calci e pugni, un uomo per il semplice fatto che il cane di quest’ultimo, passando nei pressi del locale, ha espletato i suoi bisogni presso le fioriere del dehòr del locale.

La vittima è stata ricoverata al pronto soccorso con il volto sanguinante e frattura del setto nasale, con una prognosi di venti giorni.

Una violenza assurda causata da futili motivi.

Il locale di Corso Marenco non è nuovo a fatti di cronaca nera, lo scorso novembre il ristorante pizzeria venne infatti chiuso alcuni giorni per motivi di ordine pubblico, diverse volte le Forze dell’Ordine avevano segnalato la presenza di avventori pregiudicati e vi erano state segnalazioni di disturbo da parte dei residenti per urla, risse e schiamazzi.

Redazione
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina