Home | Magazine | Cosa mangiare ad ottobre: frutta e verdura di stagione

Quali sono i prodotti da acquistare, da utilizzare nelle nostre preparazioni e ritrovare nei nostri ristoranti e in agriturismo durante questo mese?

Cosa mangiare ad ottobre: frutta e verdura di stagione

 Ormai ottobre è arrivato e con lui una nuova stagione, l’autunno. Il mese ci regala sapori e odori forti, nuova frutta e nuova verdura fresca. Ma cosa mangiare a ottobre? Te lo diciamo subito: qui di seguito troverai una serie di prodotti, frutta e verdura di stagione, a cui non potrai dire di no.

La nostra lista ti sarà di aiuto per la spesa al mercato.

La frutta di ottobre

Ottobre è il mese ideale per le castagne. Questo frutto è consigliato nei casi di anemia e inappetenza: i suoi sali minerali sono ottimi contro la stanchezza, mentre la vitamina C stimola la produzione di collagene. Come si utilizzano le castagne in cucina? Famosissime sono le caldarroste, che vengono tradizionalmente preparate in padella, in forno o – i più fortunati – nel caminetto a legna. La castagna è un buonissimo e sostanzioso ingrediente per le zuppe, oppure da utilizzare nella preparazione di torte e biscotti.

Un altro frutto di ottobre è il cachi. Originario dell’Asia orientale, noto anche come mela d’Oriente, il caco è una delle piante più antiche coltivate dall’uomo. Si tratta di un frutto prezioso, pieno di vitamina C, di sali minerari come potassio, fosforo, calcio e sodio, ma anche di fibre. È molto ricco di zuccheri semplici che donano energia e aiutano a combattere lo stress psicofisico.
Non molti sanno che il cachi contribuisce a mantenere in salute il fegato ed è consigliato in caso di cure antibiotiche, visto che aiuta a preservare la flora intestinale.

E cosa dire del melograno, tesoro di antiossidanti? Il melograno aiuta a mantenerci in salute, a prevenire i malanni, proteggere i reni. Oltre a utilizzarlo nella preparazione di dolci e marmellate, il melograno è perfetto per accompagnare le carni rosse.

Ricorda che per tutto il mese di ottobre possiamo trovare pere, mele, prugne e fichi!

La verdura di ottobre

Nella verdura da mangiare assolutamente a ottobre figurano gli spinaci, alimento ricco di carotenoidi, precursori della vitamina A, utili per migliorare il sistema immunitario grazie alla presenza di acido folico. Come ci hanno giustamente spiegato da bambini, gli spinaci hanno tantissimo ferro: questo li rende un vero deposito di energia! E poi gli spinaci sono grandi alleati di bellezza: i nutrienti che contengono sono importanti per energizzare la pelle.

In molti la reputano una verdura noiosa, eppure il finocchio è un ortaggio prezioso per la nostra salute, alleato della stanchezza e del sostentamento delle ossa. Ha importanti proprietà digestive, è ricco di vitamine A, B e C, e di minerali. Anche se l’origine è orientale, la pianta del finocchio è ormai diffusa su tutta l’area che affaccia sul Mediterraneo.
Il finocchio è composto da acqua per il 90% circa e da fibre, carboidrati, ceneri e proteine per la percentuale restante.

Infine un prodotto dal sapore forte, da mangiare a ottobre e durante i prossimi mesi invernali: il radicchio. Il radicchio ha importanti proprietà depurative e diuretiche e grazie alla presenza di vitamine e Sali minerali è perfetto per chi soffre di reumatismi. Come utilizzarlo in cucina o ritrovarlo nei nostri ristoranti in agriturismo? Un buon risotto al radicchio ad esempio o del radicchio grigliato sono  due esempi efficaci.

G.P.M.
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina