Home | Sport | Novi Pallavolo non pervenuta

Sconfitta netta in terra lombarda (0-3)

Novi Pallavolo non pervenuta

 A Caronno Pertusella, amena località in provincia di Varese, la Novi Pallavolo trova la seconda sconfitta per 3-0; quel che preoccupa non è tanto lo zero nella casella dei set ottenuti in trasferta (siamo appena alla seconda gara dopo Ciriè) ma il non gioco espresso al palasport di viale Europa.

I parziali di 25-23,25-20,25-16 potrebbero raccontare di un set giocato alla pari e di altri due persi alla distanza ma non è così; in ogni fondamentale i biancocelesti hanno ottenuto percentuali preoccupanti, solo cinque i punti a muro e l’attacco ha ottenuto il 20% di positività; se le gare interne contro Parma e Volley parella avevano consegnato al campionato una Novi tonica la sconfitta in terra lombarda relega Moro e compagni al terzultimo posto in classifica, peggio hanno fatto il Pavic e la Pro Patria Varese, due squadre neopromosse la scorsa stagione.

I commenti del dopogara sono lo specchio di quanto visto in campo:” Il Caronno ha fatto una partita solida, hanno difeso bene a muro e hanno avuto una difesa valida, noi siamo stati poco incisivi e abbiamo faticato nei cambi palla, commenta capitan Moro, dobbiamo ritrovare il gioco, e subito perché il prossimo avversario è il Savigliano, squadra rognosa che a Novi ha sempre fatto buone partite”.

Gianluca Bassanese, libero:” Abbiamo fatto fatica ad entrare in partita, sempre a rincorrere i lombardi nel punteggio; siamo andati bene a tratti in ricezione, pochi muri ed in attacco abbiamo faticato, sabato vogliamo dimostrare che questa classifica è bugiarda, che non meritiamo questa posizione”.

Lo stesso Bassanese poi ci confessa:”Qui a Novi mi trovo molto bene, i miei compagni mi aiutano quando ho un problema, spero di rimanere piu’ di un anno”.

Andrea Bettucchi, banda:” Da questa trasferta non trovo nulla di positivo, male in tutti i fondamentali, stiamo facendo fatica a trovare i giusti ritmi poi il livello tecnico quest’anno è piu’ elevato; non siamo piu’ la sorpresa, chi ci affronta lo fa con il coltello tra i denti; il nostro presente si chiama Savigliano, vogliamo batterlo perché una vittoria ci ridarebbe morale; questa sconfitta la paragono a quella del debutto di Ciriè”

Mister Quagliozzi è amareggiato, ai suoi giocatori aveva chiesto un gioco che non si è verificato:” Inutile parlare sempre, stiamo patendo in attacco, le avversarie conoscono il nostro gioco e si regolano di conseguenza, noi invece non sappiamo adottare le contromisure; in settimana lavoreremo proprio su questo punto e cercheremo di trovare una valida soluzione”.

Mister Quagliozzi e il Savigliano:” Il loro opposto (Ghibaudo) è quello che temo di piu’, se lo blocchiamo la partita potrebbe pendere a nostro favore”

 Per il Caronno Pertusella ecco il presidente Matteo Ferrario:” Abbiamo vinto perché avevamo piu’ varianti in attacco, siamo stati migliori anche in battuta e ricezione ma quello che ha fatto la differenza è stato l’attacco delle due bande; il nostro obiettivo?; fare un bel campionato, senza patemi, sarebbe ottimo se alla fine finissimo tra le prime cinque del torneo”.

Così a Caronno Pertusella: Corrozzatto, Moro, Zappavigna, Capettini, Bettucchi, Romagnano, U. Quaglieri (libero), Bassanese (2° libero): utilizzati Prato, Guido, Scarrone, Belzer, Volpara

Classifica: Alba 12, Cerealterra, Caronno Pertusella Va 8, S. Anna Torino, Volley Parella Torino, Garlasco 7, Savigliano, Busseto, Opem Parma 6, Cus Genova, Pallavolo Saronno 5, Novi Pallavolo 4, Pavic 3, Pro Patria Va 0

 

L’EDITORIALE: UN CANTIERE APERTO

di Mario Bertuccio

 

La sconfitta per 3-0 di Caronno Pertusella dimostra che Novi deve ancora trovare un suo spirito; al Palabarbagelata Moro e compagni hanno piegato Parma e lottato alla pari contro il Volley Parella, in trasferta invece le cose non sono per niente positive; Novi è ancora un cantiere aperto e chi dirige i lavori (mister Quagliozzi) deve trovare subito un rimedio perché il campionato, cari lettori, non aspetta i ritardatari.

Alba corre come una locomotiva, Garlasco sta trovando la quadra, Cerealterra, Volley Parella e S. Anna da anni si trovano a lottare per una classifica di livello, e Novi?; beh, i biancocelesti sono in compagnia del Saronno, che ha un punto in piu’ ma rimpiange i fasti della stagione passata, e sabato arriva il Savigliano; è dalla stagione 2016/17 che non otteniamo i tre punti, è ora di rinverdire la tradizione e di tornare a una classifica piu’ consona, poi si potrà pensare alla trasferta di Mozzate.

Nessuno chiede a questi giocatori di ripetere le gesta eroiche della scorsa stagione, la categoria però va mantenuta e con essa quello spirito che ha contraddistinto l’atmosfera delle gare al Palabarbagelata, un atmosfera da “gran soiree” che deve ripetersi anche sabato, pena il baratro mentale e le prime crepe del “quagliozzismo”.

Mario Bertuccio
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina