Home | Categoria1 | Nona giornata delle ferrovie (non) dimenticate: 6 marzo 2016

Nona giornata delle ferrovie (non) dimenticate: 6 marzo 2016

Ogni anno il Co.Mo.Do, (Comitato Mobilità Dolce), confederazione di associazioni (Fiab, WWF, Italia Nostra, Legambiente Associazioni Utenti Trasporto Pubblico, Touring Club, Associazione Italiana Greenways e altre) organizza la giornata nazionale delle ferrovie dimenticate. Questo è il nono anno e, questa volta, è stato aggiunto un NON davanti all’aggettivo dimenticate. Questo sta a significare che si tratta di linee ferroviarie un tempo funzionanti e ora lasciate in disuso o addirittura smantellate, ma che non possono essere dimenticate, sia perché nella maggior parte dei casi è stato un errore sacrificare opere di ingegneria costate soldi e fatica a favore del più inquinante trasporto su gomma, sia perché per molte di queste sarebbe possibile un loro ripristino. Con costi molto inferiori alle tanto sbandierate mega-opere tipo TAV e terzo valico, progettate secondo una logica economica assai discutibile. Alcune di queste potrebbero avere una forte attrattiva turistica, altre possono anche contribuire a deflazionare il traffico sulle strade.
Quest’anno la Giornata “delle ferrovie dimenticate” aggiunge un NON prima dell’aggettivo dimenticate, a significare che il dimenticare si riferisce all’attuale gestione del servizio, non alla memoria storica e neanche alla possibilità di un loro riutilizzo. Altra novità è che la “giornata” non si esaurirà domenica 6 marzo, ma proseguirà nel mese successivo con una serie di iniziative.
Il 6 marzo, fra l’altro, è previsto un viaggio sulla Sulmona-Carpinone, la linea di montagna detta la “Transiberiana d’Italia” per i paesaggi selvaggi e quasi incontaminati che attraversa, tra Abruzzo e Molise.
In Piemonte, sempre il 6 marzo, si farà in bicicletta il percorso da Bra a Dogliani: il primo tratto a fianco della ferrovia Bra-Ceva, il cui servizio fu interrotto in occasione dell’alluvione del 1994 nella valle del Tanaro; il successivo lungo il percorso dell’ex tranvia Monchiero-Dogliani.
Altre notizie sul sito dell’associazione, http://www.ferroviedimenticate.it/
locandina_2016 ferrovie dimenticate
un binario abbandonato

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina