Home | In cielo | Ditemi cosa volete sentire… e ve lo dirò

Ditemi cosa volete sentire… e ve lo dirò

Nella società liquida in cui viviamo, l’unico valore proposto ed imposto alla vita moderna è l’individualismo: esisto solo io, e degli altri un bel “chi se ne frega!”.
Capita così che, nel camminare per la strada, ci sono solo persone offese: chi perchè non ha ricevuto il saluto in modo dovuto e chi perchè lo ha ricevuto, ma si aspettava qualcosa di più. C’è poi chi è offeso con il mondo perchè si sente un “genio incompreso” (quando, per definizione, un genio è tale proprio perchè incompreso…) e c’è chi è offeso perchè convinto di avere sempre ragione (e mai torto!).
Ma non solo: c’è chi è offeso poiché il mondo non va come lo si vuole, e chi è offeso perché il mondo va troppo come lo si voleva. Ci sono poi gli anziani che si offendono perchè i giovani ne sanno di più sul mondo moderno, ed i giovani che si offendono perchè gli anziani conoscono meglio “come va la vita”.
Pensate che sia finita? No di certo!
C’è ancora chi è offeso per ragioni che neppure lui sa, o chi è offeso, così, perché è così che gli va…
“Ditemi cosa volete sentire… e ve lo dirò”, ho sentito dire stamattina. Ma, sono convinto, anche ciò offenderà di certo qualche “importantissima” personalità…

Claudio Passeri

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina