Home | In cielo | Tante lampadine… ma nessuna vera luce

Tante lampadine… ma nessuna vera luce

DSC_9152-taglio-2

Ciò che mi ha insegnato la matematica, e che applico nella fotografia e nella scrittura, è che una volta intravista un mèta, si deve imparare a intraprendere la strada per raggiungerla. E il bello è che, ogni volta, la via non esiste: è necessario costruirla.
Certo, capita talvolta si inizi su sentieri battuti da altri, ma già dopo pochi passi, ci si ritrova sperduti nel nulla, e lì bisogna imparare ad andare avanti da soli. In ciò consiste la grandezza di ogni esploratore (anche nel solo campo dell’intelletto).
Se tutto ciò fosse, però, facile come appare oggi a chi naviga sulla rete, allora il grande impegno e coraggio – e sacrificio – di grandi artisti, scienziati, esploratori, grandi uomini del passato, sarebbe stato solo un’enorme e disumana perdita di tempo ed energia.
Ma se tutto è così semplice, perché vediamo tante lampadine emettere una fioca luce, ma nessuna grande Stella brillare?…

Claudio Passeri

Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione con un commento all'articolo, che verrà moderato dalla redazione prima della sua pubblicazione. Affinché il tuo contributo possa essere pubblicato, dovrà attenersi alla Policy di utilizzo del sito: evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato* Campi obbligatori *

*

Torna ad inizio pagina