Solo con la “grinta” si riesce a realizzare i propri sogni: se la passione… tira pugni

Solo con la “grinta” si riesce a realizzare i propri sogni: se la passione… tira pugni

Ad Arquata Scrivia lo scorso 11 luglioin Vico Debenedettiè stata inaugurata la “Team Petrosyan Academy”, una palestra specializzata nelle arti di combattimento quali kick boxinge k1.

Di palestre ne hanno aperte tante negli ultimi anni, molte affollate di iscritti che seguono un pensiero salutista andatosi a diffondere nella nostra società o molto più spesso che rincorrono modelli estetici proposti (e velatamente impone) attraverso i media.

Gli inizi

Ma la storia di Vittorio Gaione e della sua academy non ha nulla da condividere con tali storie e, a dirla tutta, sembra uscita da un romanzo di altri tempi.

Come tanti bambini figli degli anni ’80,Gaione seguì per un paio d’anni lezioni di Karate mentre frequentava le scuole elementari ma fu a 15 anni, mentre frequentava il liceo agrario nella struttura collegiale di Voghera, che si interessò e subito si appassionò alla nobile arte della boxe. Era un ragazzo gracile allora (oggi proprio non si direbbe), e, come ci racconta, era per questo vittima di bullismo da parte di compagni di scuola più grandi. Ma la tenacia nel non farsi sottomettere quella l’aveva già acquisita. Perciò, vedendo vani i suoi sforzi per difendersi dalle angherie degli studenti dell’ultimo anno, decise di iscriversi ai corsi della famosa palestra di Giovanni Parisi (medaglia d’oro nella boxe ai giochi olimpici di Seul nel 1988), casualmente situata proprio vicino alla sua scuola. Seguì gli allenamenti per due anni fino al 1997, anno in cui si mise a frequentare in veste di collaboratore numerose palestre della provincia di Alessandria.

Gli anni del perfezionamento

Negli anni tra il 2004 e il 2007 ha frequentato poi corsi di boxe francese ma subito dopo il suo interesse si è spostato sulla kickboxing della quale ne ha immediatamente apprezzato la tecnica mettendosi a praticarla dove poteva “Sono riuscito ad allenarmi cinque ore al giorno tutti i giorni anche durante il viaggio di nozze. Eravamo in Thailandia dove mi ero iscritto ad una palestra bellissima” ci dice Gaione “Ma la vera svolta è avvenuta nel 2015 quando persi il lavoro e nello sconforto del momento decisi di trasformare quella che fino ad allora era una grande passione in quello che avrei fatto per vivere. La fortuna mi ha aiutato; mia moglie in uno di quei giorni lesse un articolo che diceva che i famosi fratelli Petrosyan a Milano praticavano un corso per diventare istruttori. Non persi tempo e mi iscrissi” sorride oggi, dietro la scrivania nella sua palestra o meglio “academy”, perché venire alle sue lezioni vuol dire entrare nella sua casa, avere un rapporto stretto di fiducia e di amicizia con lui.

Oggi

Da me possono venire tutti; bambini, donne, neofiti e cerco di insegnare a chiunque a difendersi e ad amare questo sport divertendosi. Ma una cosa che esigo sono l’educazione ed il rispetto” e conclude, dichiarando che anche questi sono valori che ha condiviso a pieno con i suoi maestri Giorgio e Armen Petrosyan (campioni del mondo di kickboxing).

Fausto Cavo

One Reply to “Solo con la “grinta” si riesce a realizzare i propri sogni: se la passione… tira pugni”

  1. Sei un uomo con le spalle larghe!hai lottato per tutto ciò in cui credi!!ti stimo e ti auguro tutto il successo possibile!unico rammarico e di abitare lontano dalla tua accademia!sennò sarei stato il primo iscritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *