Autore: Gian Battista Cassulo

L’Ufficio Postale di Mornese si rinnova

L’Ufficio Postale di Mornese si rinnova

INSTALLATO LO SPORTELLO AUTOMATICO “POSTAMAT”

Il 23 aprile 2019 il primo sportello automatico ATM Postamat è stato installato da Poste Italiane nell’ufficio postale di Mornese (Al) e fornirà un servizio continuativo sette giorni su sette ed in funzione 24 ore su 24

I circa 750 abitanti di Mornese potranno così da oggi effettuare operazioni di prelievo di denaro contante, interrogazioni su saldo e lista dei movimenti, ricariche telefoniche e di carte Postepay, accanto al pagamento delle principali utenze e dei bollettini di conto corrente postale, con loro grande comodità.

L’installazione di questa apparecchiatura rientra nel programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti promosso dall’Amministratore Delegato, Matteo Del Fante, in occasione dell’incontro con i “Sindaci d’Italia” dello scorso 26 novembre a Roma.

Il nuovo ATM Postamat di ultima generazione – ci spiegano i tecnici delle Poste – è dotato di moderni impianti di videosorveglianza e può essere utilizzato dai correntisti BancoPosta titolari di carta Postamat-Maestro e dai titolari di carte di credito dei maggiori circuiti internazionali, oltre che dai possessori di carte Postepay. Lo sportello è anche dotato di monitor digitale ad elevata luminosità e di dispositivi di sicurezza innovativi, tra i quali una soluzione anti-skimming capace di prevenire la clonazione di carte di credito e un sistema di macchiatura delle banconote”.

Bella iniziativa in linea con la capillarità che le Poste Italiane vantano sul territorio dell’intero Paese.

Gian Battista Cassulo

IN CONTRADA PALLAVICINI NUOVE LUCI SULLA CITTA’

IN CONTRADA PALLAVICINI NUOVE LUCI SULLA CITTA’

La rete commerciale delle città, grandi o piccole che siano, sta rapidamente cambiano.

I grandi centri commerciali che ormai sono quasi diventati veri e propri centri urbani stanno monopolizzando il mercato, incanalando consumi e quindi ricchezze nelle mani sempre più concentrate di una ristretta élite.

La redistribuzione delle risorse che infatti era operata dalla rete dei piccoli negozi ormai va quasi sparendo, anche se molti commercianti si sono reinventati offrendo prodotti e merci di alta qualità oppure di nicchia, offrendo, accanto alla vendita, anche l’assistenza.

Ma molte purtroppo sono le vetrine spente che danno un senso di abbandono ancor più marcato alle vie delle città.

A Novi Ligure, in Contrada Pallavicini (Via Paolo Giacometti – Largo Valentina), nel pieno del Centro storico cittadino, un gruppo di commercianti si sono consorziati tra loro per rendere più accogliente quest’angolo della città.

Nell’ambito delle grandi manifestazioni organizzate dal Comune, hanno “fatto gruppo” proponendo e sostenendo direttamente costi e organizzazione di eventi e in più, ora, stanno adottando anche le “vetrine abbandonate“, come dimostrato in questo filmato che vi sottoponiamo alla vostra visione.

Ci saranno altri che seguiranno questo esempio virtuoso? “Ai posteri l’ardua sentenza“!!!!!

Gian Battista Cassulo

In Contrada Pallavicini nuove luci sulla città

IN CONTRADA PALLAVICINI NUOVE LUCI SULLA CITTA'La rete commerciale delle città, grandi o piccole che siano, sta rapidamente cambiano.I grandi centri commerciali che ormai sono quasi diventati veri e propri centri urbani stanno monopolizzando il mercato, incanalando consumi e quindi ricchezze nelle mani sempre più concentrate di una ristretta élite.La redistribuzione delle risorse che infatti era operata dalla rete dei piccoli negozi ormai va quasi sparendo, anche se molti commercianti si sono reinventati offrendo prodotti e merci di alta qualità oppure di nicchia, offrendo, accanto alla vendita, anche l'assistenza. Ma molte purtroppo sono le vetrine spente che danno un senso di abbandono ancor più marcato alle vie delle città.A Novi Ligure, in Contrada Pallavicini (Via Paolo Giacometti – Largo Valentina), nel pieno del Centro storico cittadino, un gruppo di commercianti si sono consorziati tra loro per rendere più accogliente quest'angolo dlla città.Nell'ambito delle grandi manifestazioni organizzate dal Comune, hanno "fatto gruppo", proponendo e sostenendo direttamente costi e organizzazione di eventi e in più, ora, stanno adottando anche le "vetrine abbandonate", come dimostrato in questo filmato che vi sottoponiamo alla vostra visione.Ci saranno altri che seguiranno questo esempio virtuoso? "Ai posteri l'ardua sentenza"!!!!! Gian Battista Cassulo

Pubblicato da L'inchiostro fresco La voce di Rondinaria e dell'Oltregiogo su Domenica 21 aprile 2019
NOVI LIGURE: LUCIA ZIPPO CANDIDATO SINDACO PER IL M5S

NOVI LIGURE: LUCIA ZIPPO CANDIDATO SINDACO PER IL M5S

Cari lettori de “l’inchiostro fresco” per Novi Ligure abbiamo fatto un tour de force per rendervi edotti su tute le liste e su tutti i candidati sindaci.

Non siamo riusciti però andare alla presentazione dei candidati del M5S che a Novi sostengono Lucia Zippo a sindaco della città.

Avevamo, per la verità, presentato in un breve filmato/intervista la loro sede elettorale sita in Galleria Perelli, ma era poca cosa in confronto ai servizi fatti per le altre liste.

Ed allora, per la par condicio, eccovi questi due filmati che ci sono or ora pervenuti, dove il Movimento 5 Stelle di Novi Ligure presenta i suoi candidati per il rinnovo del Consiglio comunale cittadino e lancia la candidatura di Lucia Zippo a sindaco della città.

Gian Battista Cassulo

VOLT: UNA LISTA GIOVANE PER UNA NOVI EUROPEA

VOLT: UNA LISTA GIOVANE PER UNA NOVI EUROPEA

A sostegno del candidato sindaco Rocchino Muliere, oggi, domenica 14 aprile 2019, si è presentata la “squadra” di Volt, in tutti i sensi giovane compagine novese per proporre nuove politiche cittadine indirizzate a proiettare la piccola capitale dell’Oltregiogo sempre più in un panorama europeo.

Ricordiamo infatti ai nostri lettori che Volt è un movimento di matrice progressista che vede nell’Europa lo strumento per combattere diseguaglianze e, con una particolare attenzione alle tematiche ambientali, favorire una crescita economica che metta al riparo l’uomo dall’impatto della rivoluzione tecnologica in atto, la quale, se da una parte libera l’uomo dalla “schiavitù del lavoro”, dall’altra lo rende prigioniero della “dittatura della rete”.

È in questo dualismo, all’interno del quale l’uomo si dibatte, che occorre trovare una nuova via al processo evolutivo (o involutivo?) della società e la politica è lo strumento giusto per trovare le migliori risposte.

Anche a livello locale.

E questi giovani che oggi, sia pure nel piccolo di una città di provincia come Novi Ligure, si sono proposti al loro elettorato sembrano proprio intenzionati a muoversi in questa direzione.

A sentirsi utili. A trovare nuove risposte.

Gian Battista Cassulo

Ecco i candidati Volt per Novi Ligure

  • Valeria Barale
  • Gianmarco Bovone
  • Eleonora De Salvo
  • Stefano Cartassegna
  • Giulia Geneletti
  • Luca Laguzzi
  • Federica La Placa
  • Matteo Dameri
  • Letizia Repetto
  • Alessandro Prete
  • Daniele Gallina
  • Daniele Latella
  • Fabio Daniele
  • Lorenzo Mercenaro
  • Luca Ramello

Nota: per un problema tecnico alla fotocamera, la ripresa video a fine filmato si è interrotta. Ci scusiamo con i lettori

GRANDE CICLISMO A NOVI LIGURE

GRANDE CICLISMO A NOVI LIGURE

Oggi, domenica 14 Aprile 2019 da Novi Ligure è appena partita la 18° edizione della “Coppa Piemonte” nata nel 2001, agli albori del nuovo millennio.

Sul rettilineo di Corso Romualdo Marenco un numero impressionante di ciclisti si è radunato per dare vita a questa manifestazione sportiva che si svolge su un durissimo tracciato tra le colline e i vigneti dell’Oltregiogo su due distinti percorsi: il più lungo da 120 chilometri circa e il più breve da 90.

Percorso impegnativo, ricco di saliscendi ma anche di panorami che ad ogni curva svelano paesaggi da cartolina, non a caso denominato “Granfondo Dolci Terre di Novi”, ma che forse i corridori non riusciranno a gustare perché la fatica, unita alla giornata odierna freddissima per la stagione, certo non lo permetterà.

La bandierina del via, sventolata dal sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, si è abbassata alle 10 in punto, ed ecco sotto l’occhio vigile delle Forze dell’Ordine e di un rigoroso servizio corsa, il gruppone snocciolarsi in un lungo serpentone colorato verso le vie del vino!!!!

Gian Battista Cassulo

Grande ciclismo a Novi Ligure – La Coppa Piemonte

GRANDE CICLISMO A NOVI LIGUREOggi, domenica 14 Aprile 2019 da Novi Ligure è appena partita la 18° edizione della "Coppa Piemonte" nata nel 2001, agli albori del nuovo millennio.Sul rettilineo di Corso Romualdo Marenco un numero impressionante di ciclisti si è radunato per dare vita a questa manifestazione sportiva che si svolge su un durissimo tracciato tra le colline e i vigneti dell’Oltregiogo su due distinti percorsi: il più lungo da 120 chilometri circa e il più breve da 90.Percorso impegnativo, ricco di saliscendi ma anche di panorami che ad ogni curva svelano paesaggi da cartolina,non a caso denominato "Granfondo Dolci Terre di Novi", ma che forse i corridori non riusciranno a gustare perché la fatica, unita alla giornata odierna freddissima per la stagione, certo non lo permetterà.La bandierina del via, sventolata dal sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, si è abbassata alle 10 in punto, ed ecco sotto l’occhio vigile delle Forze dell’Ordine e di un rigoroso servizio corsa, il gruppone snocciolarsi in un lungo serpentone colorato verso le vie del vino!!!!Gian Battista Cassulo

Pubblicato da L'inchiostro fresco La voce di Rondinaria e dell'Oltregiogo su Domenica 14 aprile 2019
Tempo di elezioni ad Ovada

Tempo di elezioni ad Ovada

Aria frizzante ad Ovada questa mattina, sabato 13 aprile 2019.

Tra l’allegria del mercato rionale e la gente che si accalcava a comprare Palme e Ulivo per le imminenti festività pasquali, c’era infatti un elemento in più che dava vivacità a questo sabato di metà aprile: i banchetti elettorali!!!!

Candidati Sindaci e “peones” erano, ligi ai doveri e ai canoni di una campagna elettorale diremmo quasi all’americana, erano rigorosamente presenti di fronte alle loro postazioni a distribuire “santini”, sorrisi e ad ascoltare le istanze della gente.

Noi con la nostra telecamera non abbiamo potuto esimerci dal riprendere tale rito, anche perché, è questa la liturgia della democrazia che, volenti o non volenti, è l’unica forma di partecipazione politica che sino ad ora ci ha garantito le libertà fondamentali e, soprattutto, la libertà di pensiero e di parola.

E così, in un ideale anello che è partito da Via Cairoli con sbocco su Piazza dell’Assunta abbiamo “intercettato” gli attivisti della lista civica “Ovada viva” che attorniavano il loro candidato sindaco, Pier Sandro Cassulo, che abbiamo immortalato intento a telefonare certamente ai suoi sostenitori.

Poco più in là c’era il banchetto del Partito Democratico con i militanti intenti ad illustrare ai concittadini il loro programma elettorale.

All’inizio di Via San Paolo della Croce, abbiamo sorpreso Enrico Morando, l’ex Viceministro all’Economia nel Governo Gentiloni, intento a discutere con un cittadino che, vedendo la nostra troupe riprendere, ha chiesto di non essere inquadrato, e noi ben volentieri abbiamo tagliato la scena per non rischiare di confonderci con personaggi strani, anche se ci siamo sentiti lesi nel nostro diritto di cronaca che negli spazi aperti e pubblici è sempre consentito.

Proseguendo nel nostro tour, a metà di Via San Paolo della Croce, siamo incappati nella sede elettorale del sindaco Paolo Lantero che si ripresenta per il suo secondo mandato.

Anche qui non abbiamo potuto fare a meno di fermarci, anche perché la sede è molto ben disposta e abbiamo fotografato Lantero con una sua sostenitrice da sempre, Luisa Russo, ora con lui in lista.

Andando avanti e girando da Via Torino siamo ritornati in Via Cairoli, dove nei giardini dedicati Sandro Pertini siamo capitati proprio nel momento in cui il Movimento 5 Stelle presentava la sua lista a sostegno del candidato sindaco, Mauro Lanzoni.

E qui, come abbiamo fatto in precedenza anche per le altre liste, non abbiamo potuto fare a meno che fermarci un po’ più a lungo e documentarvi parte della presentazione ….

È stata questa ad Ovada una bella mattinata, perché assieme all’aria della primavera appena arrivata abbiamo respirato anche quella della democrazia fatta nelle strade, nelle piazze, tra la gente!!!!!

Davide Parodi

NOVI LIGURE: PRESENTATA LA LISTA “ROCCHINO SINDACO”

NOVI LIGURE: PRESENTATA LA LISTA “ROCCHINO SINDACO”

Presentata a Novi Ligure sabato 13 aprile 2019 la lista “Rocchino sindaco” per il rinnovo del consiglio comunale cittadino.

Davanti alla sede del comitato elettorale di Rocchino Muliere, sita nella centralissima Via Girardengo, si sono presentati i 16 candidati, tutti in rigoroso ordine alfabetico, che sostengono la candidatura di Rocchino Muliere a Sindaco della città.

Mi presento al giudizio degli elettori – ha detto Muliere – con i conti del bilancio comunale in ordine e con progetti già programmati e finanziati per 30 milioni di euro per nuove e indispensabili opere per far fare alla nostra città un ulteriore salto di qualità”.

I candidati, uno ad uno, in un clima semplice quasi da scolaretti, si sono presentati ai numerosi cittadini convenuti che non si sono sottratti dall’applaudire a più riprese i mini interventi degli aspiranti consiglieri.

Una bella presentazione per una giovane e frizzante lista …. e che vinca il migliore!!!!!

Davide Parodi

INTERVISTA A PIER SANDRO CASSULO, CANDIDATO SINDACO AL OVADA, NELLA LISTA CIVICA “OVADA VIVA”

INTERVISTA A PIER SANDRO CASSULO, CANDIDATO SINDACO AL OVADA, NELLA LISTA CIVICA “OVADA VIVA”

Davanti alla sede di “Ovada Viva” sita in via Cairoli, sita di fronte alla centralissima  Piazza dell’Annunziata, abbiamo incontrato il candidato sindaco Pier Sandro Cassulo che nella recentissima Conferenza stampa tenuta sabato 23 marzo, ha annunciato di aver ricevuto la richiesta da Giorgio Bricola, Eugenio Boccaccioe Fulvio Briata, ex candidati sindaci del recente passato, di guidare, in virtù della sua lunga e positiva esperienza amministrativa, una lista civicada contrapporre all’attuale amministrazione guidata dal sindaco uscente, Paolo Lantero.

Proprio in questi giorni alla candidatura Cassulo, ha dato il suo sostegno anche un altro esponente politico locale di peso, Angelo  Loris Priolo, molto attivo nel mondo del volontariato cittadino.

Cassulo aveva dato l’annuncio alla stampa locale della sua “investitura” in un luogo insolito: nell’atrio della stazione ferroviaria di Ovada, spiegando che, negli anni Novanta la dirigeva nella sua veste di Capo stazione titolaree dove vi aveva abitato fino a che era stato chiamato a dirigere la stazione di Genova Piazza Principe.

Ecco dunque il suo legame profondo con Ovada

Ed ora eccolo impegnato nella campagna elettorale in questa lista civica “Ovada viva” non prima però di aver ritenuto opportuno di presentare le sue dimissioni di segretario cittadinodella Legadi Ovada e da tutti gli altri incarichi di partito, proprio per non dare nessuna etichetta alla lista che lo sosterrà come candidato Sindaco.

Ma sentiamo direttamente da lui alcuni punti del suo programma in questa sua anticipazione che gentilmente ha concesso ai microfoni di Inchiostro fresco TV

Davide Parodi

Camminando tra natura storia locale

Camminando tra natura storia locale

Il CAI ovadese sempre solerte e attivo

Domenica 7 Aprile si è svolta la 19° edizione di Trenotrekking ben organizzata dal CAI ovadese.Il percorso è stato l’Anello delle ginestre;si tratta di un sentiero di 16 km che parte dagli archi romani di Acqui Terme e ritorna allo stesso punto dopo aver toccato Cavatore, il monte Capriolo e il monte Stregone. L’anello delle ginestre è stato oggetto di un bell’articolo sull’ultimo numero del mensile Bell’Italia. Le gentili escursioniste sono state la maggioranza dei 34 partecipanti che durante il percorso hanno incontrato solo una leggera pioggia a tratti. Prima di riprendere il treno da Acqui per Ovada abbiamo visitato il Birdgarden del castello e ammirato il monumento a Giacomo Bove (Maranzana 1852-Verona 1882) opera del grande scultore Eugenio Baroni. Bove fu navigatore e nella sua breve vita fece esplorazioni in Artide, Oriente, Sud America e Africa:anche noi nelle escursioni siamo dei piccoli esploratori!’Anche questa volta con il CAI ovadese abbiamo passato una giornata ricca di ambiente, storia, cultura e arte.

Giovanni Sanguineti

Si rinnova l’impegno della lista civica 20XNOVI per le elezioni comunali 2019: Tutti insieme si può fare

Si rinnova l’impegno della lista civica 20XNOVI per le elezioni comunali 2019: Tutti insieme si può fare

Verranno presentati domani, giovedì 11 aprile 2019, i candidati e il programma

della lista civica guidata da Stefano Gabriele

Novi Ligure, 10 aprile 2019: La lista civica 20XNOVI si presenterà domani, giovedì 11 aprile 2019, ai concittadini in un incontro che si terrà presso la Biblioteca Civica di Novi Ligure alle ore 19,00.

La lista civica rinnova così l’impegno preso con la Città 5 anni fa, dopo gli importanti risultati ottenuti dall’Assessore allo Sport, Stefano Gabriele e da tutti gli attivisti che hanno tenuto fede agli impegni presi e mantenuti. L’obiettivo principale della lista è di rispondere a un bisogno collettivo con un piano concreto e responsabile.

La lista 20XNOVI appoggia il centrosinistra e il sindaco uscente Rocchino Muliere, nelle prossime elezioni comunali che si terranno a Novi Ligure il 26 maggio 2019. Stefano Gabriele ha commentato: “Non siamo politici di professione, ma siamo prima di tutto cittadini che hanno a cuore la vita della Città, crediamo in valori semplici come la trasparenza, la competenza, il merito, la solidarietà e sappiamo quali sono le sono le aree di intervento necessarie per apportare miglioramenti reali nella vita delle persone.”

I nostri obiettivi – Prosegue Gabriele – toccano tutti da vicino: vogliamo costruire una città a misura di famiglia, sostenere i commercianti locali, migliorare l’attrattiva della nostra Città a 360, valorizzare il potenziale culturale del territorio, sostenere la storica vocazione industriale di Novi e proseguire il lavoro fino a qui svolto in ambito sportivo” – ha proseguito Stefano Gabriele – “Dopo aver lavorato per 5 anni come Assessore allo Sport in questa Amministrazione, posso garantire che lo sport è un tema di prioritaria importanza perché ne riconosciamo la valenza educativa ed aggregativa. Nel corso degli ultimi anni abbiamo fattomolto, solo pochi mesi fa abbiamo inaugurato il campo in erba sintetica di San Marziano e le associazioni sportive del novese lo stanno apprezzando e facendo vivere giorno dopo giorno”.

 “Ma vogliamo fare ancora di più per i giovani e per le famiglie. Proprio in quest’ottica abbiamo creato un nuovo Punto Giovani presso la Biblioteca Comunale, diventato in poco tempo un vero punto di riferimento per tutti i ragazzi della nostra Città. Inoltre nei prossimi mesi lavoreremo per adeguare i costi dei servizi per le famiglie e i soggetti in difficoltà, per garantire una sempre maggiore equità di spesa”.

Nella duplice veste di Assessore al Volontariato e allo Sport – ha concluso Stefano Gabriele – i nostri sforzi si sono concentrati nella realizzazione di collaborazioni tra le principali associazioni di volontariato e sportive che operano sul nostro territorio. Abbiamo ricevuto grandi soddisfazioni dalla quattro giorni di LIBERAMENTE, la festa del volontariato sociale e sportivo che ci ha permesso diavvicinare i più giovani alla solidarietà, all’impegno e alla convivenza civile.”

Ecco i candidati al Consiglio Comunale della lista 20XNOVI che lavoreranno quotidianamente per sostenere la cittadinanza:

Stefano Valentino Gabriele detto “Stempio”

Paride Saldarelli

Mohamed Ed Derras

Maria Angela Basaluzzo

Paola Elisabetta Canegallo

Emilio Fevola

Nadia Giambrone

Renato Lizzi

Natascia Oceana

Caterina Parenti

Giuliano Piras

Daniela Rimondi

Roberto Rizzo

Michele Romanelli

Pietro Angelo Giulio Sonzogno

Michele Zanotti