Tag: festa unità

A Rossiglione la Festa dell’Unità è ancora un punto di riferimento

A Rossiglione la Festa dell’Unità è ancora un punto di riferimento

Si è chiusa domenica 18 agosto a Rossiglione l’edizione 2019 della Festa dell’Unità

Aiutati da favorevoli condizioni meteorologiche gli organizzatori della locale sezione del PD hanno visto ripagato il loro impegno con esito soddisfacente per tutte le giornate previste, dal 13 al 18 agosto.

L’evento, allestito presso l’area Ex Ferriera, ha offerto un ampio programma comprensivo di spazi culturali ed intrattenimenti adeguati ad ogni età, con un servizio ristorante che ha accolto i tanti partecipanti con un apprezzato menù.

Nel corso delle tre giornate si sono susseguite  esibizionimusicali con gli Ambaradancon Pino Scotto che ha suonato insieme a Trevor, noto componente di spicco dei Sadist, con le “Sbarbine”, gruppo esclusivamente femminile e i Madhouse, oltre naturalmente a diverse orchestre che hanno saputo intrattenere gli amanti della musica e del ballo folk.

Contemporaneamente alla manifestazione, presso il museo passatempo, è stata allestita una mostra in ricordo della tragedia del crollo del Ponte Morandi, avvenuta il 14 agosto 2018, in cui persero la vita 43 persone.

Quella di Rossiglione resta, in Valle Stura, l’unica festa dell’Unità, appuntamento che dal lontano 1946 non ha mai conosciuto interruzioni, raggiungendo l’ambito traguardo del 73º anniversario. 

Festa dell’Unità di Rossiglione, 73° edizione

Festa dell’Unità di Rossiglione, 73° edizione

Grande fermento a Rossiglione, paese della Valle Stura al confine con il Piemonte, per l’ormai tradizionale Festa dell’Unità, giunta quest’anno alla sua 73° edizione. Organizzata dalla sezione locale del Partito Democratico, la kermesse si svolgerà da martedì 13 fino a domenica 18 agosto, con un ricco programma strutturato per accontentare tutte le fasce di età con eventi musicali, gastronomici e naturalmente tanta attualità.

Per quanto riguarda la parte musicale, ogni giorno si intervalleranno generi diversi per tutti i gusti. Martedì 13 si terrà il concerto della party band Ambaradan, mentre mercoledì sarà di scena la storia del rock con il ritorno a Rossiglione di Pino Scotto, che suonerà insieme a Trevor, noto frontman della band metal dei Sadist, con in apertura il gruppo tutto al femminile “Sbarbine” e i “Madhouse”.

Giovedì 15 invece sarà una serata tutta da ballare con il liscio dell’orchestra Lillo Baroni e a seguire musica dance per i più giovani con i ragazzi della Noise Events. Venerdì 16 appuntamento con la disco band degli Explosion mentre il 17 e il 18 si ballerà con le orchestre Mondo di Note e Simpatia.

“Durante lo svolgimento della festa sarà allestita una mostra, a cura del Museo Passatempo di Rossiglione intitolata “Genova e il ricordo del ponte Morandi”, per ricordare le 43 vittime ad un anno da quella immane tragedia” ci spiegano gli organizzatori, “e non mancheranno anche temi locali di attualità, come il tema spinoso della probabile messa gara da parte di regione Liguria dei servizi ad oggi offerti dai comitati locali CRI e Pubbliche assistenze, mettendo in crisi un patrimonio storico e di alta professionalità, al contrario da mantenere e preservare ad ogni costo”.

Ci teniamo a ringraziare in anticipo a tutti i volontari” concludono gli organizzatori, ” che sono il nostro vero “patrimonio dell’umanità”, dato che grazie al loro impegno le feste e le sagre (momenti fondamentali per l’aggregazione della comunità)  riescono ad andare avanti…e tutti coloro che verranno a trovarci!”