Tag: MADONNA DELLA NEVE

LA PROCESSIONE PER L A “MADONNA DELLA NEVE” A NOVI LIGURE

LA PROCESSIONE PER L A “MADONNA DELLA NEVE” A NOVI LIGURE

Anche quest’anno, 2019, la “Madonna della Neve” chiude il ciclo degli appuntamenti importanti per la città e lascia il posto al riposo delle meritate ferie.

Con questo non è detto che la città si fermi, ma semplicemente “stacca un po’ la spina”, come del resto lo è per la quasi globalità della gente e ad inizio settembre tutto poi tornerà a girare nuovamente a pieno regime.

Almeno lo si spera, visti i tempi!!!!!

La processione per la “Madonna della Neve” è una tradizione sentita dai novesi e come tutte le tradizioni richiama, anche da fuori, numerosa gente che quest’anno ci è sembrata più numerosa.

Una tradizione che unisce tutti, credenti e non credenti perché per i primi è un momento di profonda devozione, mentre per i secondi è un appuntamento con la storia della città.

E nel corpo della processione è rappresentato tutto il tessuto sociale cittadino: dalle autorità politiche a quelle istituzionali, dai rappresentanti delle varie associazioni del volontariato a quelle delle attività produttive.

Perché la processione per la “Madonna della neve” è la processione per la Patrona della città.

Le Confraternite presenti con i loro “Cristi” hanno dato il meglio e il Corpo musicale cittadino “Romualdo Marenco” ha fornito una magnifica colonna sonora all’evento religioso, ma su tutto spiccava la figura del Vescovo, Mons. Francesco Viola, il cui volto emanava un’intensa trascendenza.

Me ne sono accorto zumando con il teleobiettivo mentre stavo effettuando queste riprese (alcune un po’ mosse per via della calca) e, rimandone colpito, dentro di me ho sentito una comunanza con Mons. Viola, perché mi è sembrato di intravedere in lui il senso del peso del suo ruolo in mezzo alla folla dei fedeli.

Dalla fine della Processione sono passate ormai più di quattro ore e da poco ho terminato di montare questo video che, sull’onda di queste mie riflessioni, vi propongo a titolo di testimonianza ma anche di ricordo di una bella giornata dove ci si è sentiti tutti, almeno per un pomeriggio intero, più uniti, più vicini.

Gian Battista Cassulo

IL VESCOVO A NOVI PER LA MADONNA DELLA NEVE

IL VESCOVO A NOVI PER LA MADONNA DELLA NEVE

Dopo gli eventi “laici” per festeggiare la “Madonna della Neve”, Patrona della città, è ora la volta della parte più solenne della ricorrenza, che in primo luogo serve per ricordare questo annuale appuntamento che Novi ha con la sua storia.

Oggi infatti, lunedì 5 agosto 2019, per le vie del Centro storico, a partire dalle ore 17, si svilupperà la grande processione con la partecipazione delle Confraternite dell’Oltregiogo e sarà il Vescovo di Tortona, Mons. Francesco Viola, ad aprirla con tutto il clero novese, nonché con le autorità cittadine.

Ma questa mattina già vi è stato l’anticipo di questo appuntamento con la messa solenne officiata dal Vescovo stesso nella da poco restaurata chiesa della Collegiata.

Eccovene uno spezzone rubato durante la cerimonia e “girato” in modo fortunoso per non disturbare i fedeli raccolti in preghiera.

Un appuntamento dunque a questo pomeriggio qui a Novi!!!!

Gian Battista Cassulo

A Novi Ligure per la “Madonna della Neve”, Patrona della città, non si bada a spese

A Novi Ligure per la “Madonna della Neve”, Patrona della città, non si bada a spese

Bancarelle ovunque, ristoranti e bar stracolmi, non un buco libero nei numerosi fast food ambulanti.

Ma quelli che dicono che c’è la crisi, dove vivono? Semmai, se crisi c’è, è crisi di valori.

Quella sì che esiste ed è quella che è veramente pericolosa perché fa perdere il senso di identità e di appartenenza ad una società intera, facendo crescere indifferenza, apatia e individualismo.

Di questo forse si potrebbe parlare, dell’individualismo che, unito ad indifferenza e apatia, ci fa vedere il mondo in crisi, quando invece le potenzialità per una vera crescita ci sono.

Basterebbe guardarsi attorno, ma forse si preferisce “apparire” che non “essere”, del resto “selfie docet”.

Ma ora forse è meglio gustarsi questi fuochi e cercare di guardare in positivo al futuro.

Gian Battista Cassulo

A NOVI LIGURE SI FESTEGGIA LA MADONNA DELLA NEVE

A NOVI LIGURE SI FESTEGGIA LA MADONNA DELLA NEVE

Sono in pieno svolgimento a Novi Ligure, le iniziative per festeggiare la Patrona della Città.

Le strade sono già invase dalle bancarelle e tutti aspettano domani sera, domenica 4 agosto, per il grande spettacolo pirotecnico che lascerà, come ogni anno, grandi e piccini con il naso all’insù, mentre a seguire vi saranno le altrettanto scoppiettanti performance del comico novese, ormai famoso in tutto l’orbe terracqueo, Claudio Lauretta.

I festeggiamenti si chiuderanno poi lunedì 5 agosto con la solenne processione per le vie del Centro storico cittadino.

A noi altro non ci rimane che da dirvi, parafrasando la ormai celebre frase: “venite a Novi non come turisti ma come ospiti!!!”…

Gian Battista Cassulo

ECCO L’AGOSTO NOVESE 2019

ECCO L’AGOSTO NOVESE 2019

Oggi 23 luglio 2019, in un caldissimo pomeriggio di questa torrida estate, nel Salone di rappresentanza del Comune di Novi Ligure si è svolta una Conferenza stampa per presentare le iniziative che la nuova Giunta, da poco insediatasi, ha intenzione di promuovere in occasione delle festività per la “Madonna della Neve”, patrona della città, e in genere per tutto il mese di agosto.

Come da consuetudine da venerdì 2 agosto sino a lunedì 5 agosto le bancarelle saranno la principale attrazione della festività che avrà il suo culmine lunedì 5 agosto con al solenne processione per le vie del Centro storico mentre la sera prima, domenica 4 agosto, vi sarà il consueto spettacolo pirotecnico che, a differenza degli altri anni, si svolgerà di fronte al Museo dei Campionissimi, nel Parco Euronovi.

I fuochi si potranno vedere anche da una inusuale quanto accattivante location ubicata nel Parco Castello a cura della Pro loco, che renderà l’attesa dello spettacolo pirotecnico ancora più interessante con una dimostrazione del gruppo storico della “Compagnia della Pica e del Moschetto”, che rievocherà a colpi di cannone e di sciabole la guerra secentesca.

A seguire poi, tra il 4 e il 5 agosto, ci sarà la “Notte bianca”, aperta, dalle 22,30 in avanti, dallo spettacolo di Claudio Laauretta, che salirà sul palco ubicato in piazza Delle Piane.

Spazio anche per la cultura con gli occhi puntati al cielo il 10 agosto, la notte delle stelle filanti, in località Maglietto, dove, presso il Museo dell’Apicoltura, è stato organizzato un apposito osservatorio.

L’Agosto novese proseguirà poi sabato 24 con lo spettacolo, sempre in Piazza Delle Piane, della Amalo Live Band, tributo a Renato Zero, mentre domenica 25 agosto sarà il teatro a farla da padrone con lo spettacolo “Impresa trasporti ultima dimora” messo in scena dalla compagnia i Mattattori.

Ma non è finita qui perché venerdì 30 agosto nell’Androne di palazzo Delle Piane per la regia di Luca Bondino verrà presentata una accattivante parodia sui videogiochi.

Giovedì 29 agosto sarà il giorno dello sport con la Nordic walking.

Un bel programma per un agosto di chi o è appena tornato dalle ferie o da chi in ferie non ci va e preferisce restare a casa.

Gian Battista Cassulo

Nel primo video l’assessore Costanzo Cuccuru illustra il programma per le iniziative nel mese di agosto 2019, mentre nel secondo video uno spezzone sulla processione per la Madonna della Neve del 2015