Tag: masone

OPEN DAY DELL’ASD VALLESTURA CALCIO

OPEN DAY DELL’ASD VALLESTURA CALCIO

Sabato 6 luglio a Masone presso lo Stadio Gino Macciò si è svolto l’Open Day dell’ASD Vallestura Calcio. L’evento ha registrato un ampio consenso e sono stati un centinaio di bambini delle leve dal 2003 al 2014 chesi sono iscritti al Vallestura Calcio, la società che si occupa del settore giovanile calcistico in ambito valligiano in convenzione con USD Masone, USD Rossiglione e Asd CampoligureIl Borgo“.

L’organigramma societario ad oggi conta 27 membri tra dirigenti e responsabili, invece la parte tecnica vede 28 persone nel ruolo di allenatori o collaboratori.

L’USD Masone ha affermato che :”Unire le forze per il settore giovanile è l’unico modo per cercare di dare futuro alle società valligiane“.

Alla manifestazione erano presenti il Vicesindaco di Masone, Omar Missarelli ed il consigliere delegato per lo sport, Silvia Pastorino.

Luca Serlenga

Forte Geremia, rievocazione storica risorgimentale

Forte Geremia, rievocazione storica risorgimentale

Genova, 5 luglio 2019. Questa mattina, alla presenza dell’Assessore per il turismo Gianni Berrino, del presidente di ATV Forte Geremia Stefano Podestà e del vicesindaco di Masone Omar Missarelli, è stato presentato, nella Sala Trasparenza della Regione Liguria, il programma della manifestazione storica rievocativa che si svolgerà il 14 luglio presso il Forte Geremia, struttura militare realizzata nel XIX secolo, dal Genio Militare del Regno d’Italia, sulle alture di Masone.

La rievocazione storica sarà tenuta dai figuranti della Compagnia de le Quatr’arme nei tradizionali abiti dei soldati del tempo. Gli attori metteranno in scena una tipica giornata della vita dei soldati all’interno del forte. A partire dalle ore 11 si terrà un cammino itinerante durante il quale i visitatori potranno osservare nei minimi dettagli la vita della guarnigione di stanza come veniva svolta all’epoca: l’allestimento prevederà la presenza dell’area di comando, degli alloggiamenti per le truppe e la zona di assistenza sanitaria, verranno inoltre rievocate le modalità di addestramento militare che si tenevano quotidianamente da parte dei soldati e dei loro superiori.

Stefano Podestà, Gianni Berrino, Omar Missarelli.

“Il nostro scopo è quello di valorizzare e far conoscere a più persone possibili la location di Forte Geremia” afferma Stefano Podestà, “la nostra associazione ogni giorno spende tempo e risorse per mantenere alto il valore di un bene culturale unico nella sua funzione di rifugio dell’Alta Via dei Monti Liguri. Il forte, di origine sabauda, è una testimonianza storica e culturale nonché ingegneristica del tempo e siamo convinti che possa essere motore di promozione non solo di se stesso ma di tutto il territorio circostante”.

“Da appassionato di storia locale sono entusiasta di presentare un evento così interessante che coniuga l’approfondimento di fatti storici avvenuti oltre 150 anni fa alla visita itinerante di un sito molto importante per la Liguria quale Forte Geremia”  dichiara l’Assessore Berrino. “Il comprensorio paesaggistico è senza dubbio uno dei più belli ed interessanti dell’entroterra ligure e si integra perfettamente in un complesso di offerta turistica diversificata che ha nell’outdoor una delle risorse più importanti. Ricordo che Forte Geremia è anche punto di partenza per bellissimi itinerari e passeggiate, il tutto vicinissimo a Genova e a tantissime grandi città della Pianura Padana. Con questa manifestazione si potrà quindi accentrare ancora di più l’interesse turistico su questa zona spettacolare dell’entroterra genovese sede di numerosi siti di attrattiva naturale nonché storica, culturale e gastronomica”.

“Nel contesto di riqualificazione del Forte il Comune è felice di poter rimarcare la propria soddisfazione per la conduzione della struttura da parte di ATV Forte Geremia” ha sostenuto il vicesindaco Omar Missarelli. “Questo proficuo rapporto di collaborazione dimostra come il rapporto tra enti ed associazioni possa avere importanti risultati concreti nel merito della valorizzazione dei beni culturali e turistici dell’Alta Via dei Monti Liguri con evidenti benefici per la comunità ed il turismo locale”.

Il 14 luglio sarà quindi l’occasione per tutti di fare un viaggio nel tempo alla scoperta della vita dei soldati del tardo Risorgimento, un’opportunità per guardare al passato grazie al meticoloso lavoro dei rievocatori storici.

Luca Serlenga

Varina Country Fest

Varina Country Fest

Sabato 15 giugno il vecchio west torna in Valle Gargassa

Edizione numero quattro per il ‘Varina Country Fest’. Un evento che si annuncia imperdibile nella suggestiva cornice dell’ASD Ippica Varina in Via Valle Gargassa 82 a Rossiglione (GE). Mangiare a Km0, musica, giochi e tanto divertimento e relax. Con il patrocinio del Comune di Rossiglione e del Parco del Beigua (Unesco Global Geopark).

Il ricco programma vede il ‘Line Dancers country Fever’ come il fiore all’occhiello di quest’edizione: la scuola di danza country vi farà ballare sulle note dei grandi classici del West! 

Come sempre oltre a tanto divertimento un ricco menu tradizionale e birra artigianale. Si partirà alle 18:30 con l’aperitivo mentre l’Associazione di Acquabuona si occuperà della ristorazione con piatti e ricette tipiche della cultura western come fagioli e salsiccia alla ‘Bud Spencer’, polenta e stufato con carne a Km 0 e la ‘Pro Loco’ di Rossiglione  delizierà i palati di tutti con le tradizionali frittelle. Per smaltire la cena nel migliore dei modi, nel verde incontaminato dell’ASD Ippica Varina, oltre a ballare si potrà fare qualche passo indietro negli anni, con divertenti giochi all’aria aperta come tiro alla fune, braccio di ferro, lancio dei ferri di cavallo e, in collaborazione con il ‘Museo Passatempo’, saranno rispolverati altri giochi appartenenti alle antiche tradizioni contadine.

Ma ci sono anche importanti notizie ecologiche, infatti l’organizzazione della festa sta lavorando duro per rendere tutti i rifiuti compostabili e riciclabili: un importante ed encomiabile sforzo per la tutela del nostro territorio.
Un appuntamento da non mancare assolutamente anche in caso di tempo avverso, infatti in caso di pioggia il ‘Varina Country Fest’ si terrà al coperto. Niente e nessuno fermerà quindi questa IV edizione del folcloristico festival country rossiglionese!

Masone: tre giorni di musica e gastronomia per salvare il teatro.

Masone: tre giorni di musica e gastronomia per salvare il teatro.

La Valle Stura si è mobilitata per cercare di ridare nuova vita al teatro di Masone “Monsignor Macciò”, inagibile da diversi mesi a causa della necessità di importanti interventi di ristrutturazione e adeguamento imposti dalle nuove normative sulla sicurezza sempre più restrittive.

Il teatro rappresenta una struttura irrinunciabile sia per gli abitanti di Masone sia per quelli dell’intera Valle Stura, che già hanno potuto rendersi conto dell’importanza di disporre di una realtà che da generazioni ospita molte tra le più importanti manifestazioni ed eventi del territorio, tra i quali il Bud & Terence Festival e il Valley’s Got Talent.

Per far fronte a questa situazione, sembrerebbero necessari circa 100.000 euro e, per cercare di reperire questa importante somma, i cittadini si sono prodigati ad organizzare diverse iniziative ed hanno subito creato una pagina Facebook dedicata attraverso cui dare visibilità agli eventi che saranno di volta in volta messi in atto per raccogliere fondi per la nobile causa.

Anche i Primi Cittadini della vallata si sono resi disponibili offrendo la loro solidarietà e già  diverse associazioni locali hanno contributo con donazioni. 

Nei prossimi giorni a Masone sono previsti tre eventi di intrattenimento musicale che si svolgeranno in un contesto in cui funzioneranno anche stand gastronomici presso i quali sarà possibile gustare prelibatezze quali ravioli al sugo, trenette al pesto, grigliate di carne, salsicce, patatine, farinata e dolci. Il ricavato delle tre serate, ovviamente dedotte le spese, sarà interamente devoluto a favore della ristrutturazione del teatro. 

Valle Stura: parte da Masone la primavera delle Confraternite all’insegna della solidarietà e della conservazione di antiche tradizioni.

Valle Stura: parte da Masone la primavera delle Confraternite all’insegna della solidarietà e della conservazione di antiche tradizioni.

La Valle Stura è nota per le numerose associazioni che operano nei vari paesi nei più disparati contesti e come di consueto con l’inizio della primavera iniziano a diffondere i programmi degli eventi e manifestazioni che animeranno le comunità insistenti sul territorio.

Anche la Confraternita di Masone ha comunicato i suoi programmi che per questo mese di aprile riguardano diverse attività di interesse collettivo.

Il primo è previsto per le giornate del 6 e del 7 aprile, in occasione della domenica cosiddetta “delle Anime”: in questa occasione alle S.S. Messe vengono ricordate, come suggerisce il nome, le anime del Purgatorio e quelle abbandonate. Sabato 6 aprile, alle ore 9,15, sarà inoltre recitato l’Ufficio dei defunti. Come previsto dalla tradizione tutte le offerte raccolte in questa circostanza verranno destinate alla celebrazione dei suffragi per le anime.

In memoria del Confratello Armando Pastorino, giardiniere di professione e ortolano per passione, verrà allestita domenica 7 aprile una mostra-scambio, all’interno della quale tutti gli appassionati della cultura rurale potranno conoscere e barattare semenze, piante antiche, frutta e lieviti. Si tratta senza dubbio di un’occasione unica in linea con l’attuale tendenza, sempre più diffusa, a riscoprire le antiche tradizioni agricole che contribuiscono ad alimentare lo sviluppo della cosiddetta catena “bio”.

Sempre in questa giornata verranno svolte le prove dei tradizionali “cristezanti”, una sorta di allenamento in vista delle processioni estive, per i bambini sarà invece possibile avvicinarsi a questa antica tradizione provando a portare il “Cristo Piccolo” sotto l’attenta guida dei confratelli.

L’8 aprile inizierà invece una raccolta alimentare destinata all’aiuto delle famiglie in difficoltà. Oltre alla confraternita masonese vi prenderanno parte anche quelle dei vicini comuni di Campo Ligure e Rossiglione su invito del nuovo parroco, don Aldo Badano, in ausilio alla Caritas della Valle Stura.

I generi alimentari raccolti verranno depositati presso un locale appositamente adibito dell’oratorio parrocchiale di Campo Ligure. Chiunque voglia partecipare potrà farlo consegnando la propria offerta di prodotti commestibili, purché a lunga scadenza, direttamente ai confratelli fino al 22 aprile. L’ultima, ma non per questo meno importante, iniziativa organizzata dalla confraternita di Masone si rivolge a tutti gli appassionati di orti e agricoltura: si tratta di “Un solco di patate in più” dove chi voglia contribuire potrà, partendo dalla semina, curare e coltivare una parte supplementare di patate da donare a coloro che necessitano di sostegno. Il raccolto potrà essere conferito presso l’Oratorio della Natività di Maria Santissima fino alla fine della stagione estiva.

Il 1° CarneValentina di Novi visto dalle telecamere di TeleMasone

Il 1° CarneValentina di Novi visto dalle telecamere di TeleMasone

IAnche se ormai sono passati otto giorni dal 1° Carnevale di Largo Valentina a Novi Ligure, negli occhi abbiamo ancora i visi sorridenti di quei bambini che, grazie anche ai loro genitori, con inventiva e tanta allegria lo hanno animato.

È  stata veramente una bella festa: semplice e spontanea, dove i bimbi sono stati i veri protagonisti aiutati nei loro giochini da due simpatici attori, Gerry & Daniela, e rallegrati dalle note scanzonate dei “Cantò antra curte“.

Una festa che senz’altro ripeteremo il prossimo anno e che ve la riproponiamo qui in un nuovo filmato girato da Fausto Piombo con la regia di Giacomo Piombo, anche per gli schermi di TeleMasone!!!!

L’inchiostro fresco

Il 1° CarneVale….ntina di Novi Ligure

Il 1° CarneValentina di Novi visto dalle telecamere di TeleMasoneAnche se ormai sono passati otto giorni dal 1° Carnevale di Largo Valentina a Novi Ligure, negli occhi abbiamo ancora i visi sorridenti di quei bambini che, grazie anche ai loro genitori, con inventiva e tanta allegria lo hanno animato.È stata veramente una bella festa: semplice e spontanea, dove i bimbi sono stati i veri protagonisti aiutati nei loro giochini da due simpatici attori, Gerry & Daniela, e rallegrati dalle note scanzonate dei "Cantò antra curte".Una festa che senz'altro ripeteremo il prossimo anno e che ve la riproponiamo qui in un nuovo filmato girato da Fausto Piombo con la regia di Gicomo Piombo, anche per gli schermi di TeleMasone!!!!L'inchiostro fresco

Pubblicato da L'inchiostro fresco La voce di Rondinaria e dell'Oltregiogo su Sabato 9 marzo 2019
UN ANELLO MAGICO

UN ANELLO MAGICO

UNA ESCURSIONE IN VAL GARGASSA

Ecco a due passi da casa, nel cuore dell’Oltregiogo, un salto nella natura selvaggia a nemmeno un’ora di macchina da Novi Ligure e da dieci minuti da Rossiglione.

A tutti una buona visione da due allegri scarpinatori: Gianni & Giusy!!!!!