Tag: rossiglione

Conclusa la Festa dell’Unità a Rossiglione

Conclusa la Festa dell’Unità a Rossiglione

La più antica festa dell’Unità che si ricordi, quella di Rossiglione nata addirittura nel 1946, ha chiuso anche quest’anno con grande successo i suoi stand.

Ecco in un servizio di Fausto e Giacomo Piombo un breve filmato per rendere merito ai volontari che da anni ormai si alternano nell’organizzazione di questo evento tra il politico, il culturale e di tempo libero, dove i militanti si incontrano con i loro leader e con i cittadini.

Appuntamento al 2020 con un’altra grande bella festa!!!!!

Gian Battista Cassulo

A Rossiglione la Festa dell’Unità è ancora un punto di riferimento

A Rossiglione la Festa dell’Unità è ancora un punto di riferimento

Si è chiusa domenica 18 agosto a Rossiglione l’edizione 2019 della Festa dell’Unità

Aiutati da favorevoli condizioni meteorologiche gli organizzatori della locale sezione del PD hanno visto ripagato il loro impegno con esito soddisfacente per tutte le giornate previste, dal 13 al 18 agosto.

L’evento, allestito presso l’area Ex Ferriera, ha offerto un ampio programma comprensivo di spazi culturali ed intrattenimenti adeguati ad ogni età, con un servizio ristorante che ha accolto i tanti partecipanti con un apprezzato menù.

Nel corso delle tre giornate si sono susseguite  esibizionimusicali con gli Ambaradancon Pino Scotto che ha suonato insieme a Trevor, noto componente di spicco dei Sadist, con le “Sbarbine”, gruppo esclusivamente femminile e i Madhouse, oltre naturalmente a diverse orchestre che hanno saputo intrattenere gli amanti della musica e del ballo folk.

Contemporaneamente alla manifestazione, presso il museo passatempo, è stata allestita una mostra in ricordo della tragedia del crollo del Ponte Morandi, avvenuta il 14 agosto 2018, in cui persero la vita 43 persone.

Quella di Rossiglione resta, in Valle Stura, l’unica festa dell’Unità, appuntamento che dal lontano 1946 non ha mai conosciuto interruzioni, raggiungendo l’ambito traguardo del 73º anniversario. 

Festa dell’Unità di Rossiglione, 73° edizione

Festa dell’Unità di Rossiglione, 73° edizione

Grande fermento a Rossiglione, paese della Valle Stura al confine con il Piemonte, per l’ormai tradizionale Festa dell’Unità, giunta quest’anno alla sua 73° edizione. Organizzata dalla sezione locale del Partito Democratico, la kermesse si svolgerà da martedì 13 fino a domenica 18 agosto, con un ricco programma strutturato per accontentare tutte le fasce di età con eventi musicali, gastronomici e naturalmente tanta attualità.

Per quanto riguarda la parte musicale, ogni giorno si intervalleranno generi diversi per tutti i gusti. Martedì 13 si terrà il concerto della party band Ambaradan, mentre mercoledì sarà di scena la storia del rock con il ritorno a Rossiglione di Pino Scotto, che suonerà insieme a Trevor, noto frontman della band metal dei Sadist, con in apertura il gruppo tutto al femminile “Sbarbine” e i “Madhouse”.

Giovedì 15 invece sarà una serata tutta da ballare con il liscio dell’orchestra Lillo Baroni e a seguire musica dance per i più giovani con i ragazzi della Noise Events. Venerdì 16 appuntamento con la disco band degli Explosion mentre il 17 e il 18 si ballerà con le orchestre Mondo di Note e Simpatia.

“Durante lo svolgimento della festa sarà allestita una mostra, a cura del Museo Passatempo di Rossiglione intitolata “Genova e il ricordo del ponte Morandi”, per ricordare le 43 vittime ad un anno da quella immane tragedia” ci spiegano gli organizzatori, “e non mancheranno anche temi locali di attualità, come il tema spinoso della probabile messa gara da parte di regione Liguria dei servizi ad oggi offerti dai comitati locali CRI e Pubbliche assistenze, mettendo in crisi un patrimonio storico e di alta professionalità, al contrario da mantenere e preservare ad ogni costo”.

Ci teniamo a ringraziare in anticipo a tutti i volontari” concludono gli organizzatori, ” che sono il nostro vero “patrimonio dell’umanità”, dato che grazie al loro impegno le feste e le sagre (momenti fondamentali per l’aggregazione della comunità)  riescono ad andare avanti…e tutti coloro che verranno a trovarci!”

U Cantautupittu e i Rsciugni

U Cantautupittu e i Rsciugni

Ecco qui nel video l’apertura del concerto di “Quei de Rsciugni” (Quelli di Rossiglione) ai “Venerdì di Luglio” di Novi Ligure, con la performance di U Cantautupittu, Mitko Graodi, reduce dai suoi successi di Imperia, dove al festival della Canzone in Lingua Ligure con “Aegua Santa“.

Una bella serata dove cultura, musica e allegria si sono sposate assieme con il condimento della buona farinata di Lucio, annaffiata con la Birra di Pasturana servita dal bar Diana di Via Paolo Giacometti.

Il tutto mentre poco distante rombavano le moto d’epoca della collezione di Sebastiano Peruzzo.

Gian Battista Cassulo

QUEI DE RSCIUGNI A NOVI LIGURE IL 12 LUGLIO 2019

QUEI DE RSCIUGNI A NOVI LIGURE IL 12 LUGLIO 2019

Venerdì prossimo, 12 luglio 2019, a dare il “cambio staffetta” ai “Cantò antra curte” (che, non avendo un buon impianto audio, non sono stati all’altezza della situazione), sul palco di Largo Valentina a Novi Ligure (Al) saliranno “Quei de Rsciugni”, che proporranno le loro canzoni in salsa genovese.

Con loro ci sarà anche “U cantautupittu”, il mitico Mirko, che, reduce dai suoi recenti successi, farà un’esibizione al hoc!!!!

I “Venerdì di Luglio” in Largo Valentina sono concepiti per far trascorrere una serata di luglio sotto le stelle, ascoltando buona musica, possibilmente legata alla storia e alle tradizioni dei nostri posti, e assaggiare prodotti artigianali come la gustosissima farinata di Lucio e la famosa Birra di Pasturana.

E in questo senso ai “Venerdì” di Largo Valentina non manca mai un riferimento alla cultura, come appunto abbiamo fatto nel primo di questi appuntamenti ospitando assieme ai “Cantò antra curte” l’atelier di MamoArte di Arquata Scrivia che ha esposto i suoi apprezzati quadri!!!!

Sappiamo benissimo che per richiamare gente basterebbe mettere in scena un qualcosa di effimero, ma qui in Largo Valentina noi siamo un gruppo di instancabili sognatori ai quali piace vedere il mondo con gli occhi dei poeti, o meglio un mondo diverso per dirla alla Eros Ramazzotti quando canta “Terra promessa”!!!!

Gian Batista Cassulo

www.facebook.com/linchiostrofresco/?ref=br_rs

Varina Country Fest

Varina Country Fest

Sabato 15 giugno il vecchio west torna in Valle Gargassa

Edizione numero quattro per il ‘Varina Country Fest’. Un evento che si annuncia imperdibile nella suggestiva cornice dell’ASD Ippica Varina in Via Valle Gargassa 82 a Rossiglione (GE). Mangiare a Km0, musica, giochi e tanto divertimento e relax. Con il patrocinio del Comune di Rossiglione e del Parco del Beigua (Unesco Global Geopark).

Il ricco programma vede il ‘Line Dancers country Fever’ come il fiore all’occhiello di quest’edizione: la scuola di danza country vi farà ballare sulle note dei grandi classici del West! 

Come sempre oltre a tanto divertimento un ricco menu tradizionale e birra artigianale. Si partirà alle 18:30 con l’aperitivo mentre l’Associazione di Acquabuona si occuperà della ristorazione con piatti e ricette tipiche della cultura western come fagioli e salsiccia alla ‘Bud Spencer’, polenta e stufato con carne a Km 0 e la ‘Pro Loco’ di Rossiglione  delizierà i palati di tutti con le tradizionali frittelle. Per smaltire la cena nel migliore dei modi, nel verde incontaminato dell’ASD Ippica Varina, oltre a ballare si potrà fare qualche passo indietro negli anni, con divertenti giochi all’aria aperta come tiro alla fune, braccio di ferro, lancio dei ferri di cavallo e, in collaborazione con il ‘Museo Passatempo’, saranno rispolverati altri giochi appartenenti alle antiche tradizioni contadine.

Ma ci sono anche importanti notizie ecologiche, infatti l’organizzazione della festa sta lavorando duro per rendere tutti i rifiuti compostabili e riciclabili: un importante ed encomiabile sforzo per la tutela del nostro territorio.
Un appuntamento da non mancare assolutamente anche in caso di tempo avverso, infatti in caso di pioggia il ‘Varina Country Fest’ si terrà al coperto. Niente e nessuno fermerà quindi questa IV edizione del folcloristico festival country rossiglionese!

CANDIDATI A CONFRONTO IN VALLE STURA

CANDIDATI A CONFRONTO IN VALLE STURA

Dibattito in diretta, mercoledì 22 maggio 2019, a TeleMasone tra i candidati sindaci della Valle Stura, introdotti e moderati da Marta Calcagno, Direttore responsabile de “l’inchiostro fresco“.

Nella prima batteria si sono confrontati i candidati sindaci di Campo Ligure. Irene Ottonello – “Amare Campo” e Giovanni Oliveri – “Uniti per Campo”, e nella seconda quelli di Rossiglione, Katia Piccardo – “Insieme per crescere” e Pier Luigi Martino – “Rossiglione nel cuore”.

La Tribuna elettorale si è svolta in termini molto sereni e cordiali, durante la quale i vari candidati hanno avuto modo di esprimere le loro posizioni in merito alle questioni cruciali dei loro rispettivi paesi e più in generale della Valle.

Ecco a voi la telecronaca di questa riuscitissima serata molto seguita in Valle Stura.

La redazione

CANDIDATI A CONFRONTO IN VALLE STURA

Dibattito in diretta, mercoledì 22 maggio 2019, a TeleMasone tra i candidati sindaci introdotti e moderati da Marta Calcagno, Direttore responsabile de "l'inchiostro fresco".nella prima batteria si sono confrontati i candidati sindaci di Campo Ligure e nella seconda quelli di Rossiglione.Ecco a voi la telecronaca di questa riuscitissima serata molto seguita in Valle Stura.La redazione

Pubblicato da L'inchiostro fresco La voce di Rondinaria e dell'Oltregiogo su Giovedì 23 maggio 2019
Tiglieto: il Moto Club Valli del S.O.L. supera l’esame dell’enduro.

Tiglieto: il Moto Club Valli del S.O.L. supera l’esame dell’enduro.

Promosso a pieni voti il Motoclub Valli del S.O.L. organizzatore della terza prova di enduro valida per il campionato ligure, che si è svolta domenica 12 maggio 2019 nelle Valle Stura e Orba, nell’immediato entroterra genovese alle spalle del capoluogo ligure.

Numerosi gli iscritti a questa competizione dei quali 170 hanno preso il via dalla partenza posta a Tiglieto, dove il sabato i piloti hanno allestito i box all’interno del paddock.

Il percorso si snodava in un tracciato ideale che raggiungeva il territorio del Comune di Rossiglione dove, in località Garrone è stata predisposta l’area dove si è svolto il cross test.

Le prove speciali sono state invece disegnate lungo i sentieri diquella che in Valle Stura è senza dubbio ritenuta una zona stupenda da tutti, sportivi ed escursionisti e da chi semplicemente ama le rilassanti passeggiane nel verde. I tratti all’interno della boscaglia hanno fatto selezione con tanti passaggi molto tecnici e insidie inaspettate, quali le radici degli alberi che affiorando dalla terra e i molti sassi instabili e viscidi, che hanno messo spesso in difficoltà i concorrenti. Anche il terreno, inzuppato dalle intense piogge dei giorni precedenti, ha fatto la sua parte costringendo i piloti a controlli spettacolari dei mezzi, a tutto vantaggio del divertimento del numeroso pubblico presente.

Degno di nota anche il cross test che, allestito su alcuni prati che non vengono attualmente utilizzati per la coltivazione, ha impegnato i partecipanti in una prova dove derapate e controsterzi si sono sprecati.

Nel complesso si può tranquillamente dire che il lavoro e l’impegno uniti alla capacità di tutti coloro che si sono adoperati nella preparazione di questo importante evento, ha consentito al Moto Club Valli del S.O.L. di raggiungere un obiettivo importante che ci auguriamo sinceramente possa diventare un appuntamento fisso nel panorama delle manifestazioni sportive delle Valli Stura e Orba.

Va sottolineato che quella dell’enduro, che fino alla fine degli anni ottanta in Italia era chiamata Regolarità, può ancora oggi essere considerata senza dubbi la specialità più impegnativa sia per i mezzi, sia per i piloti ed anche per gli organizzatori delle prove. 

Tra i concorrenti erano presenti al via anche due rappresentanti del “gentil sesso”, Giulia Melighetti del moto club Gentlemen e Stephanie Bianchi portacolori del moto club Enduro Sanremo, che hanno regolarmente concluso la gara.

La giornata si è conclusa con la premiazioni ufficializzata dalla presenza dei Sindaci dei due Comuni coinvolti dall’insistenza del percorso di gara  sui territori da loro amministrati, Giorgio Leoncini per Tiglieto e Katia Piccardo per Rossiglione, che hanno espresso ai responsabili del Moto Club Valli del S.O.L. il loro personale compiacimento per la riuscita della manifestazione.

Giacomo Piombo

https://www.facebook.com/linchiostrofresco/videos/442339506340049/

“La Sagra della fragola di Rossiglione giunge alla 25ª edizione”

“La Sagra della fragola di Rossiglione giunge alla 25ª edizione”

Anche quest’anno si rinnova l’appuntamento con la Sagra della fragola, la celebre manifestazione che da anni si svolge a Rossiglione presso l’area Expo sita nell’ex Ferriera, giunta quest’anno alla sua 25ª edizione.

L’evento, organizzato dalla Pro Loco rossiglionese con il patrocinio del Comune, è previsto per questa domenica 19 maggio dalle ore 15 con un programma che raggruppa diverse esibizioni sportive: la prima sarà una gara di gimkana in bicicletta, per la quale le iscrizioni si apriranno alle ore 14, organizzata dall’A.S.D. Gruppo Ciclistico Valle Stura. A seguire si potrà assistere alla dimostrazione di familiarizzazione con l’equitazione dell’A.S.D. Ippica Varina, e alle prove di pattinaggio dell’A.S.D. PGS ArCa di Campo Ligure e della A.S.D. Società Erica di Masone, nonchè le esibizioni di ginnastica artistica, tenuta dall’A.S.D. Società Ginnica Valle Stura, e di boxe francese, preparata dal Team Sciutto A.S.D. Valle Stura.

La giornata si concluderà con lezioni di balli caraibici, a cura dell’A.S.D. Banda Latina.

Sarà inoltre allestito un mercatino a Km. Zero , dove saranno esposti i prodotti realizzati dalle aziende del territorio locale.

Durante la sagra sarà anche attivo un servizio bar.

Al via in Valle Stura la terza Prova del Campionato Regionale di Enduro

Al via in Valle Stura la terza Prova del Campionato Regionale di Enduro

In Valle Stura è ormai tutto pronto per il via della 3a prova del Campionato Regionale Ligure di Enduro.

La gara, organizzata dal locale Motoclub Valli del Sol, avrà la base di partenza nel Comune di Tiglieto presso la località Prato Grande, dove ciascun pilota allestirà il proprio paddock.

L’importante competizione sportiva inizierà sabato 11 maggio dalle ore 14 alle 18.30 e domenica dalle 7.15 alle 8.15 con lo svolgimento delle Operazioni Preliminari, mentre la partenza del primo concorrente è prevista alle ore 9.00 della domenica.

Il percorso, articolato su un giro da 35 Km da ripetersi ben tre volte per un totale di 105 Km, prevede quali prove speciali cross test, enduro test e controllo orario sul giro e, con le piogge degli scorsi giorni che hanno “preparato” adeguatamente il terreno, lo spettacolo è assicurato.

Il tracciato si articolerà su un’area ampia che interesserà anche il vicino Comune di Rossiglione che, come ha spiegato il Sindaco Katia Piccardo,  dopo aver chiesto che fosse acquisito il consenso scritto da parte dei proprietari dei terreni attraversati dal percorso ed aver ricevuto dall’associazione organizzatrice la conferma di adeguate garanzie assicurative e ricevuto dalla stessa l’impegno a provvedere alla riparazione di eventuali danneggiamenti o assolcamenti dei fondi coinvolti, si è reso da subito disponibile a dare il proprio importante contributo all’organizzazione della manifestazione.

Va sottolineato, a tal proposito, che si tratta di un evento di grande rilevanza nell’attuale contesto delle Valli Stura e Orba che, pur essendo posizionate nelle immediate vicinanze di Genova hanno necessità di trovare nuovi flussi di turismo, anche estemporaneo, che possano realizzare la meritata valorizzazione delle tante eccellenze che da sempre caratterizzano i borghi di Masone, Campo Ligure, Rossiglione e Tiglieto.

La partecipazione del Comune di Rossiglione ha reso possibile il coinvolgimento di tutte le attività commerciali e ricettive del comprensorio che coordinate sapranno offrire le dovute garanzie di quell’accoglienza tipica delle valli dell’Appennino ligure.

Nella frazione rossiglionese di Garrone, dove passerà il tracciato e si svolgerà una delle prove speciali, la locale Pro Loco Garrone, sotto la guida dell’insostituibile Presidente Paola Origone, ha reso possibile l’allestimento di un punto di ristoro.

Va ricordato che un’attività di questo tipo rappresenta un momento di estrema visibilità per il territorio che deve però saper cogliere l’opportunità ed assicurare agli organizzatori un’auspicabile continuità.

La manifestazione coinvolgerà anche le forze dell’ordine di polizia locale, l’arma dei Carabinieri e dei Carabinieri Forestali nonché la CRI, e altre associazioni che hanno offerto il loro supporto.

Si può soltanto aggiungere che il fuoristrada, adeguatamente regolamentato e sostenuto, non rappresenta una minaccia per l’ambiente, come molti erroneamente pensano, ma al contrario sa esserne efficace alleato, offrendo l’impegno di molti volontari che, condividendo una passione per la natura, da cui la pratica del loro sport preferito non può certamente prescindere, si rendono disponibili per costanti e volontarie attività di controllo e prevenzione di incendi boschivi, pulizia di sentieri e altro ancora.

Augurando un sincero in bocca al lupo a tutti coloro che hanno reso possibile questo sogno cullato da tempo, l’inchiostro fresco vi da appuntamento a domenica mattina in Valle Stura con lo sventolio della prima bandiera a scacchi.