LA TRISTE FINE DELLA MACCHINA “INCHIOSTRIFERA”

Come in tutte le cose anche per la nostra macchina “inchiostrifera” è giunto il momento della fine.

Dopo anni di onorato servizio e dopo aver percorso centinaia di chilometri per l’Oltregiogo, “portandosi sul groppone” quintali di “inchiostri freschi”, anche la nostra mitica Yaris Verso ha dovuto alzare bandiera bianca.

E così, dopo mille pensieri del tipo: “facciamo rifare il motore”, “mettiamola a posto di carrozzeria”, abbiamo però deciso che, tutto sommato, la soluzione migliore era quella della rottamazione.

E l’abbiamo portata dall’amico Mario Zerbonia a Frugarolo, che siamo sicuri farà di tutto per riciclare ogni parte utile di questa gloriosa auto, aiutando così altre Yaris Verso a trovare i necessari pezzi di ricambio.

Ciao Yaris e grazie per l’aiuto che ci hai dato in tutti questi anni!!!!

Gian Battista Cassulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.