Si rialzano le saracinesche, la vita torna a girare!!!!!

Aprite le finestre al primo sole, è primavera!!!!” verrebbe da cantare oggi, giovedì 21 maggio 2020 perché a quattro giorni dal “liberi tutti” che ci è stato concesso, a partire da lunedì scorso (18 maggio 2020), dal Governo Conte, questa forse, complice il primo caldo di stagione, si potrebbe dire sia la prima vera giornata della tanto sperata ripresa!!!!

Qui davanti alla nostra redazione di Novi Ligure è infatti tutto un viavai di tanta gente e le vetrine, finalmente, si presentano con le loro serrande alzate e la merce, non più coperta da teli protettivi, in bella mostra.

Che tristezza in questi 100 giorni di pandemia averle viste sempre abbassate con le vetrine buie, anche se alcuni commercianti di gran cuore hanno lasciato accese alcune luci cortesia, ma comunque senza gente in giro, se non le Forze dell’Ordine e le ambulanze in transito a sirene spiegate, ancor più sembrava di toccare con mano questa tragedia che ci è capitata tra capo e collo, quasi a ciel sereno!!!!

Ben pochi infatti si aspettavano di aprire l’anno all’insegna di questa tragedia collettiva.

I più pessimisti pensavano ad una recessione economica, i più ottimisti alla solita crisi passeggera. E invece questa catastrofe che forse ci porteremo dietro ancora per molto tempo.

Ma è proprio in questi momenti che si vede di che pasta è fatta la gente, di che pasta siamo fatti noi.

E da quel che si vede, direi che il nostro carattere è veramente invidiabile perché qui la gente non si sta perdendo d’animo e, maniche rimboccate, ecco come i commercianti di Via Paolo Giacometti e Largo Valentina si sono preparati ad affrontare il futuro: senza paura e con grande determinazione!!!!

E questo perché il futuro non è ciò che qualcun altro ci prepara ma è quello che noi stessi siamo in grado di costruire!!!!

Un futuro fatto anche di solidarietà, come si vede da questo cartello affisso sulla sua vetrina da un commerciante della centralissima Via Girardengo, per ringraziare il proprietario dei locali per lo “sconto affitto” ricevuto per non fare morire l’attività!!!!

È questo un piccolo spaccato di quanto sta avvenendo qui a Novi ma che è anche quello che sta succedendo un po’ da tutte le parti, perché, anche se siamo un po’ dei “mugugnoni”, noi vogliamo bene al nostro Paese!!!!

Giacomo Piombo

Si rialzano le saracinesche, la vita torna a girare!!!!!“Aprite le finestre al primo sole, è primavera!!!!” verrebbe da cantare oggi, giovedì 21 maggio 2020 perché a quattro giorni dal “liberi tutti” che ci è stato concesso, a partire da lunedì scorso (18 maggio 2020), dal Governo Conte, questa forse, complice il primo caldo di stagione, si potrebbe dire sia la prima vera giornata della tanto sperata ripresa!!!!Qui davanti alla nostra redazione di Novi Ligure è infatti tutto un viavai di tanta gente e le vetrine, finalmente, si presentano con le loro serrande alzate e la merce, non più coperta da teli protettivi, in bella mostra.Che tristezza in questi 100 giorni di pandemia averle viste sempre abbassate con le vetrine buie, anche se alcuni commercianti di gran cuore hanno lasciato accese alcune luci cortesia, ma comunque senza gente in giro, se non le Forze dell’Ordine e le ambulanze in transito a sirene spiegate, ancor più sembrava di toccare con mano questa tragedia che ci è capitata tra capo e collo, quasi a ciel sereno!!!!Ben pochi infatti si aspettavano di aprire l’anno all’insegna di questa tragedia collettiva. I più pessimisti pensavano ad una recessione economica, i più ottimisti alla solita crisi passeggera. E invece questa catastrofe che forse ci porteremo dietro ancora per molto tempo.Ma è proprio in questi momenti che si vede di che pasta è fatta la gente, di che pasta siamo fatti noi. E da quel che si vede, direi che il nostro carattere è veramente invidiabile perché qui la gente non si sta perdendo d’animo e, maniche rimboccate, ecco come i commercianti di Via Paolo Giacometti e Largo Valentina si sono preparati ad affrontare il futuro: senza paura e con grande determinazione!!!!E questo perché il futuro non è ciò che qualcun altro ci prepara ma è quello che noi stessi siamo in grado di costruire!!!!Un futuro fatto anche di solidarietà, come si vede da questo cartello affisso sulla sua vetrina da un commerciante della centralissima Via Girardengo, per ringraziare il proprietario dei locali per lo “sconto affitto” ricevuto per non fare morire l’attività!!!! È questo un piccolo spaccato di quanto sta avvenendo qui a Novi ma che è anche quello che sta succedendo un po’ da tutte le parti, perché, anche se siamo un po’ dei “mugugnoni”, noi vogliamo bene al nostro Paese!!!! Giacomo Piombo

Pubblicato da Gian Battista Cassulo su Giovedì 21 maggio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *