CASTELNUOVO SCRIVIA: SPACCIO DAVANTI AL CIMITERO; UN INSEGUIMENTO E UN ARRESTO

A Castelnuovo Scrivia (Al) nei pressi del cimitero una pattuglia dei Carabinieri sta eseguendo la consueta attività di controllo del territorio e del traffico, anche per verificare gli illeciti spostamenti in quest’epoca di lockdown, quando vedono giungere un’auto sospetta

Intimano l’Alt, ma l’auto, con a bordo due individui, accelera dandosi immediatamente alla fuga. Scatta l’inseguimento che si protrae lungo le trafficate strade del tortonese, per concludersi nel vicino comune di Casei Gerola (PV), dove i fuggitivi, vistisi ormai privi di scampo, decidono di abbandonare l’auto, tentando di far perdere le loro tracce dandosi alla macchia nei campi. Con i Carabinieri alle calcagna, nella loro fuga i due tentano di sbarazzarsi due involucri contenenti quasi 50 grammi di eroina e 100 di hashish, ma uno dei due viene con non poca fatica bloccato e ammanettato

Mentre è in corso la ricerca dell’altro complice, dalla successiva perquisizione, sia dell’arrestato, un marocchino 29enne, sia del veicolo, sono saltati fuori 250 euro in contanti, due telefoni cellulari e un rotolo di pellicola utilizzato per il confezionamento dello stupefacente.

L’arrestato, è ora rinchiuso in camera di sicurezza, ed è in attesa del rito per direttissima che si svolgerà davanti al Tribunale di Pavia.

La zona del cimitero di Castelnuovo Scrivia, è un luogo da tempo segnalato per attività illecita di spaccio ed i residenti in numerose occasioni avevano sollevato proteste per questo stato di degrado.

L’odierno intervento dei Carabinieri è andato incontro a queste più che giuste richieste di ordine pubblico.

Gian Battista Cassulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.