IN VAL D’AOSTA “POTERE AL POPOLO” SI SCHIERA PER LA SANITÀ PUBBLICA

Il 15 luglio 2021 ad Aosta “Potere al Popolo” si è riunito in assemblea per eleggere i membri del Coordinamento regionale, che resterà in carica sino al 2023

Sono stati eletti Maria Lancerotto, Loredana De Rosa (organizzazione e tesoreria), Francesco Rappazzo (comunicazione), Marta Canuto, Daniela Castegnaro, Lorenzo Chellini, Arianna Puglisi e Riccardo Rappetto

La Salute e sulla Sanità valdostana saranno al centro dell’attività politica di “Potere al Popolo” e per dare gambe a questo impegno il nuovo Coordinamento regionale divulgherà attraverso i propri attivisti un questionario anonimo, già studiato e redatto in precedenti riunioni, per sondare gli umori dei valdostani in materia.

In questo quadro “Potere al Popolo” ha annunciato di aver aderito alla campagna referendaria a favore della legalizzazione dell’eutanasia.

La sanità, come ha detto recentemente anche Papa Francesco, è un bene comune e come tale deve restare saldamente in mani pubbliche, perché il privato ragione nell’ottica del profitto, mentre lo Stato deve ragionare nell’ottica del servizio.

E questo anche per noi de “l’inchiostro fresco” è di fondamentale importanza e indice del grado di civiltà di un Paese.

Gian Battista Cassulo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.