TORNA “BISTAGNO IN PALCOSCENICO” CON “PEDALANDO VERSO IL PARADISO: UN’OPERETTA MODERNA

Dopo la pausa estiva, Inchiostro Fresco è lieto di annunciare che sabato 18 settembre ricomincia la stagione teatrale Bistagno in Palcoscenico, organizzata da Quizzy Teatro e Associazione Culturale Stella Nova, in collaborazione con la SOMS di Bistagno e con il sostegno di Piemonte dal Vivo, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e del Comune di Bistagno

Il primo spettacolo sarà allestito presso il teatro SOMS di Bistagno e andrà in scena alle ore 21, nel rispetto della normativa vigente in materia Covid

Gli organizzatori sono lieti che si possa riaprire il teatro SOMS in sicurezza, dopo una lunga attesa che ha comunque permesso di svolgere l’attività all’aperto ma lontano dalla vera casa del progetto Bistagno in Palcoscenico e ringraziano tutti gli abbonati e gli spettatori che seguono con passione e costanza la rassegna, nonostante l’incertezza che ha caratterizzato le ultime stagioni. Pedalando verso il Paradiso, un’operetta moderna è stato ideato in un tempo di reclusione e riflessione e parla di Franco Mietta, un comune mortale, di mezza età, corporatura media, colesterolo alto, metabolismo lento, sonno instabile, sposato, divorziato, tifoso del Toro, impegnato, senza figli, chiuso in casa che comincia a pedalare.

Ha fatto l’ordine su Amazon, una Speed-Bike SX600, l’avveniristica cyclette dotata di infiniti optional interattivi: dallo schermo scenofonico al trio canoro motivazionale, tre ragazze “ologramma” che lo invitano a pedalare.

La cyclette arriva e Franco Mietta si mette in viaggio. Un viaggio sul posto che non manca di sorprese, costretto a confrontarsi con ciò che, per tutta la vita, ha cercato di evitare più di ogni altra cosa: sé stesso.

Mentre il virtuoso trio canoro della Speed-Bike intona canzoni della sua gioventù, Franco allena l’anima per il giorno del giudizio.

Uno spettacolo ambientato nel periodo del lockdown, destinato a un pubblico trasversale, uno spettacolo che punta a far ridere, ma anche a far pensare.

Fa pensare a una società dove le relazioni virtuali e digitali (rappresentato dalle tre ragazze che spronano Mietta a pedalare) sta prendendo il sopravvento su quelle di persona, sul contatto fisico, sulla vita “in presenza”.

Fa pensare anche a un effetto paradossale del lockdown: quello di avere spinto molte persone a riflettere sulla propria esistenza e talvolta a rivoluzionarla, come raccontato con grande efficacia dal libro di Chiara Gamberale “Come il mare in un bicchiere”.

Pedalando verso il Paradiso – dice Marco Viecca, interprete e regista dell’opera scritta dalla drammaturga Valentina Diana – è uno spettacolo di parola, di canzoni immortali, ma anche di video di grande impatto, tecnologicamente avanzati, che contribuiscono a trasportare lo spettatore nel piccolo, grande, rissoso e dolce mondo di Franco Mietta.”

Valore aggiunto è la presenza del Trio Blue Dolls ovvero Daniela Placci, Flavia Barbacetto e Angelica Dettori, a interpretare dal vivo la colonna sonora della pièce.

Andrea Macciò

PROSSIMI SPETTACOLI IN CARTELLONE

  • Segnale d’allarme, teatro in realtà virtuale, di e con Elio Germano, il 2 ottobre, in doppia replica alle ore 17 e alle ore 21. 
  • Neanche il tempo di piacersi,comicità,con Marco Falaguasta, il 16 ottobre, alle ore 21.
  • La soffitta stregata, clownerie, di e con Marco Pernici, il 30 ottobre, alle ore 17: spettacolo per famiglie, fuori abbonamento.
INFO: Per le informazioni su costi e modalità di accesso allo spettacolo, è necessario contattare gli organizzatori della rassegna, Quizzy Teatro. La prenotazione è infatti obbligatoria e i posti sono limitati, è necessario chiamare il 348 4024894 o scrivere a quizzyteatro@gmail.com. I biglietti sono ritirabili presso Camelot Territorio in Tondo Concept Store, ad Acqui Terme (AL), in C.so Dante 11/3, il sabato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.