“IL QUADERNO BLU”

Andrea Macciò ci presenta nella sua rubrica il nuovo romanzo di Anna Maria Caligiuri

Il Quaderno Blu di Anna Maria Caligiuri è un romanzo che attraversa oltre 50 anni di storia italiana, prendendo spunto dal carteggio epistolare tra i due suoceri dell’autrice, pazientemente ricostruito dal figlio Samuele

La vicenda, romanzata ma che prende appunto spunto dalla realtà, è raccontata da nonna Luisa, dopo il ritrovamento di un vecchio quaderno blu che racconta la storia di vita e d’amore tra Roberto, giovane ufficiale di origine calabrese, e Laura, maestra di origine brianzola. L’azione inizia nel 1942, e le storie private di Roberto e Laura si intrecciano inevitabilmente con quelle politiche: il fascismo, la sua caduta e la Seconda guerra mondiale.

Una ricostruzione dalla quale emerge anche la difficoltà di giudicare i comportamenti dei singoli durante quel difficile periodo storico: Roberto, deportato in un campo per Internati Militari Italiani, si finge “collaborazionista” dei tedeschi, ma nello stesso tempo lavora clandestinamente per la Resistenza non potendo sopportare che il suo paese sia occupato da un esercito straniero.

Quelle di Roberto e Laura sono vite difficili. Come si afferma in un passo del libro sono vittime indirette di una guerra assurda e inutile. E le difficoltà per loro non sono finite assieme al conflitto. La narrazione si dipana attraverso un tempo circolare, con rimandi frequenti tra presente e passato. Uno dei capitoli finali rievoca l’incontro di Pierre e Luisa (la voce narrante) con la “mistica Natuzza, una persona realmente esistita, la sensitiva Natuzza Evolo.

Una saga familiare con moltissimi personaggi di generazioni diverse, che si svolge tra il Piemonte, terra natale dell’autrice, la Calabria, la sua terra d’origine, e la Lombardia, che è anche un affresco della storia d’Italia raccontata con grazia, stile accurato e attenzione alla ricostruzione storica.

L’autrice Anna Maria Caligiuri è nata a Novi Ligure (Al) dove ha vissuto fino alla laurea. Attualmente risiede in Calabria, terra dei suoi avi, dove ha lavorato come insegnante. Al suo attivo novelle, poesie e articoli per giornali locali. Il Quaderno Blu è il suo secondo romanzo dopo Mille Finestre, del quale riprende alcuni personaggi.

Andrea Macciò

Nella foto di apertura, la copertina del libro “Il quaderno blu”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.