Un bando del GAL per promuovere la tutela del patrimonio culturale del nostro territorio

Il Presidente del GAL Alessandra Ferrara ci ha comunicato l’apertura di un nuovo bando riservato al turismo culturale, predisposto lo scorso 20 dicembre, i cui termini scadranno il prossimo 20 marzo.

Si tratta di un bando a graduatoria indirizzato a Comuni singoli o associati, che ha l’obiettivo di mettere in rete i piccoli musei della Valle del SOL (Stura, Orba e Leira) per il quale è stato destinato un importo complessivo di 70 mila euro. L’obiettivo è quello di realizzare un itinerario ed una rete per una gestione e promozione più funzionale del sistema museale locale in forma unitaria che promuova la cultura materiale legata al territorio, facendo scoprire quanto gelosamente custodito nei musei presenti nella zona di riferimento: il Museo della Filigrana di Campo Ligure, quello del Ferro di Masone, quello della Carta a Mele e il Museo Passatempo di Rossiglione.

A completamento di questo progetto, che sicuramente darà un forte impulso alla valorizzazione del patrimonio legato alla cultura del lavoro, presso la Badia di Tiglieto si raccoglie tutto il patrimonio legato alla cultura monastica e alla vita contadina ad essa collegata.

Ovviamente gli investimenti devono essere localizzati nel territorio di competenza dell’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese limitatamente ai Comuni delle Valli del SOL: Campo Ligure, Masone, Mele, Rossiglione e Tiglieto e sono previsti per l’innovazione tecnologica dei servizi turistici attraverso sistemi di informazione e prenotazione telematica, realizzazione di una piattaforma web comune a tutti i musei della rete e strutturazione degli OpenData museali, la creazione di una carta servizi per facilitare la fruizione da parte di visitatori dell’offerta turistica locale e dei cittadini. 

Sono inoltre contemplati investimenti finalizzati all’organizzazione aggregata dei servizi di ricezione, accompagnamento, compresi i percorsi didattici per le scuole, delle attività di informazione della realtà museali e della cartellonistica dedicata alla “Rete Museale”. 

Per avere maggiori informazioni sul bando è possibile consultare il sito ufficiale dell’Agenzia http://www.agenziadisviluppogalgenovese.com, inviare una mail a info@appenninogenovese.it

o contattare direttamente l’Agenzia di Sviluppo GAL Ge.

Giacomo Piombo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.